Giu 6, 2012

Posted | 0 Comments

Emanuela Laurenti

Emanuela Laurenti

Tessera Fiaf: 47393

Classe 1984

email: emanuela.laurenti@brennercom.net

Candidatura: Animatore culturale

Note Biografiche :

Ho iniziato a fotografare all’età di dieci anni con le compattine usa e getta della Kodak. Dico questo perché anche se non ne sapevo assolutamente niente di tecnica fotografica è stata per me la prima volta che presi coscienza dello scatto che feci. Il tempo è passato, ho imparato (e imparo tutt’ora) la tecnica e ogni scatto è diventato per me un passo verso la verità fotografica.

Ora ho maggiore coscienza di ciò che faccio ed il percorso che ho intrapreso ho capito che non ha un punto d’arrivo… Ho studiato scenografia all’Accademia di Belle Arti di Roma che mi ha permesso di allargare gli orizzonti nel campo artistico e ho seguito vari corsi di fotografia presso Officine Fotografiche (sempre a Roma) che mi hanno iniziato al mondo della fotografia. Grazie al mio professore Andrea Attardi che mi ha spronato a non abbandonare la strada sono riuscita a fare qualche lavoretto come fotoreporter per un quotidiano della capitale e collaborare successivamente con le pagine Gialle nel territorio altoatesino. Molte sono state le soddisfazioni nel campo fotografico avute in questi anni, mi hanno aiutato a rimanere in carreggiata (anche se non è sempre facile e a volte avrei tanta voglia di mandare tutto all’aria). Da qualche mese vivo a Merano e partecipo attivamente come socia al Fotoclub Immagine di Merano, a cui sono molto riconoscente per il bel rapporto che si è stabilito e per l’immenso aiuto e supporto che l’associazione da, a volte anche senza rendersene conto.


Manifestazioni e mostre, il 15 gennaio 2011 ho inaugurato la prima mostra fotografica personale presso il Centro per la Cultura di Merano intitolata “Viaggio Verso”. Ho partecipato a diverse esposizioni fotografiche tra cui: “Luci e Ombre sotto le stelle” (ottobre 2009) presso il castello Theodori di Sambuci (in provincia di Roma); con Rinassense all’iniziativa “In riva ar Tevere” (luglio 2010), e con il dopolavoro dell’Atac (trasporti pubblici di Roma) presso la sede principale nel dicembre 2009.

Pubblicazioni, nessuna al momento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.