Giu 6, 2012

Posted | 1 Comment

Giorgio Rigon

Giorgio Rigon

Tessera Fiaf: 7499

Classe 1933

email: gi.rigon@virgilio.it

Sito Web: www.giorgiorigon.it

Note Biografiche :

“Giorgio Rigon nasce a Treia (MC) nel 1933. Svolge la carriera militare come Ufficiale degli Alpini raggiungendo il grado di Generale di Brigata.

Si occupa di fotografia e di estetica, studia i processi della comunicazione visiva, con particolare riguardo alle esperienze delle avanguardie artistiche.

Tiene conferenze inerenti alle discipline della visione.

È insignito dell’onorificenza di “Maestro della Fotografia Italiana” e dei riconoscimenti internazionali “AFIAP” e “EFIAP”.

Nel 2004, la Federazione Italiana delle Associazioni Fotografiche lo nomina “Autore dell’Anno”.

Ama definirsi un artigiano della camera oscura, dove lavora esclusivamente con quattro ingranditori tutti progettati e costruiti con le proprie mani, secondo criteri funzionali alla personale creatività che, in estrema sintesi, egli stesso definisce: invenzione, capacità di manipolazione di materiali, stravolgimento delle regole, trasgressione, semplificazione”.

Da oltre vent’anni si dedica alla ricerca storico-militare raccogliendo reperti fotografici d’epoca, pubblica libri e svolge conferenze evocatrici di eventi che hanno caratterizzato la Storia Patria”.

Manifestazioni e mostre:

Dal 1970 ad oggi ho partecipato a numerosi concorsi fotografici nazionali ed internazionali meritando numerosi premi. Ho esposto, su invito, le mie mostre monografiche in molte gallerie di prestigio, tra le quali 2 Gallerie FIAF, diverse Gallerie Civiche di alcuni Comuni e due mostre all’estero (Croazia).

Pubblicazioni:

–         volume fotografico “La Fortezza di Francesco I”, 1987 edito dal Comando Brigata Alpina Tridentina;

–         Volume fotografico e storiografico “La Campagna di Russia”, 1990, (ed. ibidem);

–         Saggio critico, assieme ad altri 7 autori, nel volume: “Leggere Fotografia”, 1993, ed. FIAF;

–         “Monografia FIAF” dedicata a Giorgio Rigon  (autore dell’anno 2004);

–      Saggio storiografico “la Zona Carnia nella seconda Guerra Mondiale” nel volume “L’Esercito silenzioso”,2011, assieme ad altri due autori, ed. Assessorato Cultura della Provincia di Arezzo.

–         Nel 2009 ha curato in proprio le Seconda edizione, in versione digitale, del volume fotografico: “La Campagna di Russia”, distribuito su richiesta di studiosi ed appassionati di Storia.

  1. AntonioDri says:

    Apprendo oggi della scomparsa del mio capitano, allora è mio diretto superiore quale operatore alpino del gabinetto fotografico della brigata Julia,caserma Renato Del Din di Tolmezzo, conservo il ricordo di una persona affabile e mansueta al pari dell’allora gen. De Acutis, e poi che dire della sua grande competenza nell’ambito della fotografia allora tutto pellicola-carte sensibili_sviluppi-camere oscure niente di digitale che non esisteva, x me e un giorno triste, conservo ancora una sua foto cartolina con i sui saluti, speravo un giorno di rincontrarlo come. tanti anni orsono si eravamo incontrati a Fiumicello Ud, in occasione di una foto premiazione, ma continuo a coltivare la speranza che un giorno ci rincontreremo su una Terra migliore, perchè no parlando do fotografia, dopo tutto io immagino Gesù Cristo con una macchina fotografica in mano… (le scritture affermano : “la realtà appartiene al Cristo” lettera di s Palo alla congregazione di Colosse, Sentite condoglianze alla moglie Maria Assunta ( mi pare di ricordarmi originaria di Gemona e figlia di un vecchio fotografo friulano), ai figli Gabriele e Annalisa, un forte abbraccio, M A N D I.Antonio Dri Porpetto Ud

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.