Mar 11, 2016

Posted | 1 Comment

CORINTO LANZONI – a cura del Foto Club “Il Guercino” BFI

CORINTO LANZONI – a cura del Foto Club “Il Guercino” BFI

CORINTO LANZONI

a cura del Foto Club
“Il Guercino” BFI

Il primo Presidente fu il Dott. Corinto Lanzoni, al quale gli succedette, nel 1968, Francesco Lorenzoni eletto nella seduta del 13 dicembre.

Da “Il Resto del Carlino”, 12 dicembre 1969

“Corinto Lanzoni preferisce i ritratti e la figura ambientata “.

Parlando del Dott. Corinto Lanzoni di Cento, i suoi amici dicono che è un fotografo di professione e medico per hobby. Il dottor Lanzoni, specialista in dermatologia, ha infatti la passione della fotografia.

Gli è iniziata a 14-15 anni. Con una Condor della ditta Galileo scattava fotografie durante le gite e poi passava i rullini al fotografo per farseli stampare. In seguito acquistò una Rolleiflex ma la qualità delle immagini che a lui allora sembravano belle, era sempre la stessa.

Poi nel 1966 ebbe occasione di vedere una Mostra nazionale e fu lì che si accorse che le sue foto “non valevano niente”. Si è impegnato quindi a fare fotografie più interessanti e qualitativamente migliori. In seguito a questa mostra il medico- fotoamatore Lanzoni ha avuto dei buoni consigli da fotoamatori di “grido” e si è scaltrito…

Il genere che egli preferisce è la figura ambientata e il ritratto, però dichiara che gli piacciono tutte le belle fotografie a qualsiasi genere appartengano e con qualsiasi tecnica siano state realizzate purché sveglino un sentimento, sappiano parlare ma più che altro rivelino qualcosa che è nell’intimo dell’autore.

Parlando di fotografia, il dottor Lanzoni si accalora.

Di questo hobby è molto appassionato e desidererebbe che anche i giovani ne fossero conquistati. A proposito di “hobby” il dottor Lanzoni ha detto che ognuno ne dovrebbe avere uno.

L’hobby serve a disintossicarsi: uno poi lavora più sereno e svolge meglio la propria professione”.

Paolo Micalizzi

Note Storiche Foto Club Il Guercino  (pdf scaricabile)

 

  1. Il Direttore says:

    Con l’autore “Corinto Lanzoni” iniziamo un’operazione culturale inedita per Agorà Di Cult: andare a conoscere gli autori storici che hanno dato vita a un Circolo fotografico longevo.
    L’anno scorso Foto Club “Il Guercino” ha compiuto 50 anni, un anniversario celebrato con grande impegno di rilancio culturale al quale il Di Cult FIAF ha dato il suo contributo, collaborando ai contenuti della magnifica mostra del compianto Cesare Colombo sulla Milano operosa, una conferenza di Orietta Bay, un Face to Face condotto da Cristina Paglionico e me.
    Leggete la storia di questo importante Circolo fotografico scaricando il pdf che trovate alla fine delle immagini cliccando su “Note storiche Foto Club Il Guercino”.
    E’ visitando le mostre degli appassionati fotografi fondatori de “Il Guercino” che è nata l’idea di generare qui su Agorà Di Cult un momento pubblico di studio.
    Corinto Lanzoni è il primo di questi autori, la galleria delle sue immagini ci cala nel mondo creativo da Lui amato, quello degli anni 60′ e 70′, che prediligeva i forti contrasti e le immagini sgranate.
    Le immagini qui presentate mostrano il percorso di quest’autore che ha studiato intensamente la figura umana. L’interpretazione del soggetto risente degli stereotipi del Neorealismo, con i ritratti dei bambini e la sequenza della donna anziana, e le nuove suggestioni moderniste avviate dal boom economico che mitizzano la figura femminile come icona del desiderio e della seduzione.
    Non mancano le immagini iconiche assemblate in camera oscura a dar prova delle pulsioni creative sentite dal Lanzoni.
    Si avverte fortemente l’idea narrativa artistica e creativa che anima tutte le immagini, questo evidenzia la direzione di sviluppo del linguaggio fotografico dell’epoca, proteso ad andare oltre la fotografia intesa come documento… verso dove siamo noi oggi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.