Dic 13, 2018

Posted | 2 Comments

BIFORE – di Gianni Rossi

BIFORE –  di Gianni Rossi

 

Cronache Di Cult

 

“BIFORE” è una mostra di Gianni Rossi tenutasi a Modena nel mese di settembre 2018.

Attraverso la BIFORA, simbolo della cultura occidentale e finestra della tradizione, il nostro sguardo indaga gli aspetti contrapposti del mondo circostante, rilevandone i contenuti curiosi e ironici ma cogliendo anche le trasformazioni della nostra società che, inevitabilmente, portano forti disparità culturali e sociali.

Da una parte un mondo in continua evoluzione tecnologica, dove il mito estetico è un coefficiente imperativo, al servizio della produttività seriale e dell’utile economico. Dall’altra un mondo semplice, vicino ai bisogni elementari, radicato nelle sue tradizioni culturali, condizionato dai suoi limiti economici.

I sistemi di comunicazione, i media, le infrastrutture hanno avvicinato logisticamente universi che pure rimangono distanti anni luce, ma hanno alterato il rapporto tra desideri e bisogni, esasperando i contrasti sociali, a volte, fino al limite della tolleranza.

Gianni Rossi

 

BIFORE

di Gianni Rossi

 

 

 

  1. Il Direttore says:

    “BIFORE”, di Gianni Rossi, è un’opera animata da un’idea concettuale, per la logica con la quale ha formulato il significato di ogni singola immagine e del complesso di immagini.
    L’opera è stata esposta in mostra a Modena nel mese di settembre e mi ha colpito per la sua struttura concettuale; soluzione innovativa per l’autore, molto noto in ambito degli audiovisivi e meno nel portfolio.

    Un’opera che si distingue con una gabbia concettuale coerente che unisce al significato simbolico della bifora (elemento archetipico dell’architettura occidentale e simbolo della nostra morale tradizionale) uno sguardo sulle contraddizioni o i forti contrasti, con cui dobbiamo confrontarci quotidianamente.

    E’ la logica che permette la lettura del significato di ogni immagine, anche se non manca un graffiante senso estetico, nel rappresentare le tematiche che ci parlano di quanto questo nostro mondo allerti l’autore. Dai temi scelti nei dittici, si sente la necessità dell’autore di aprire delle riflessioni collettive sul nostro mondo allargato a tante culture. Ci accorgiamo che proprio con l’apertura mentale acquisita nel tollerare le forti alterità incontrate nel quotidiano, abbiamo posto in esser un’indifferenza che ha di fatto attenuato lo spirito d’identità che ci lega ai nostri valori tradizionali.

    Complimenti a Gianni Rossi per l’energico stimolo a riflettere sul nostro modello culturale realizzato con un’opera che con la sua coerenza riesce a risvegliare la nostra attenzione.

  2. Isabella Tholozan says:

    Un interessante lavoro sul concetto del doppio, dove l’ordine della bifora contiene il disordine del mondo nelle sue evoluzioni.
    Un modo intelligente per mostraci l’utilità e la necessità della ricerca di equilibrio, condizione indispensabile.
    Interessante interpretazione che merita uno sviluppo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.