Ott 20, 2019

Posted | 6 Comments

Quale futuro – di Mauro Boni

Quale futuro – di Mauro Boni

 

 

 

 

 

 ..

..

Opera vincitrice al 10° FacePhotoNews di Sassoferrato sul tema “L’effimero e l’eterno”

Il riferimento ai quattro elementi (fuoco, acqua, aria, terra) è comune a tutte le cosmogonie (i miti riguardanti l’origine dell’universo).
Nell’antichità, tanto l’Oriente quanto l’Occidente, hanno concepito una stretta connessione tra il microcosmo umano e il macrocosmo naturale. Dall’equilibrio degli elementi dipendeva la vita della specie umana e la sopravvivenza del cosmo: l’universo ordinato, sorto dal caos, era governato da personificazioni divinizzate dei quattro elementi.

Anno 2019 d.c.: Quale futuro per la specie umana…

Quale futuro di Mauro Boni

Galleria Fotografica

  1. Il Direttore says:

    “Quale futuro”, di Mauro Boni, è un’opera animata da un’idea concettuale strutturata a mosaico.
    E’ un’opera concettuale che compone il significato con simboli cromatici riferiti ai quattro elementi: Rosso (fuoco), azzurro (acqua), bianco (aria), marron (terra).
    Sono i colori dell’abito della figura femminile che è il fulcro di tutta la significazione rivelata nell’immagine centrale che presenta il la pelle giovane del ventre che porta un nido vuoto.

    Il mosaico ci appare come un articolato dispositivo concettuale che se lo leggiamo ripetutamente con in mente il suo significato, passando nella rappresentazione delle problematiche poste dai quattro elementi, notiamo che la nostra immaginazione si arricchisce di nuovi elementi che rafforzano il senso.

    Complimenti a Mauro Boni per quest’opera così chiara ed efficace.

  2. Antonio Desideri says:

    Ai quattro elementi delle cosmogonie di ogni tempo si unisce il ventre femminile nel quale la vita umana si sviluppa per perpetuarsi. Una sintesi efficace che mette in relazione appunto gli elementi del cosmo infinito e la finitezza/compiutezza del corpo umano e della sua esistenza. In pochi elementi, il significato di una relazione tra gli elementi si svolge con grande chiarezza.

  3. Vincenzo Gerbasi says:

    Portfolio semplice nella sua struttura e di facile lettura che esprime in maniera inequivocabile il concetto degli elementi primordiali. Un ottimo esempio didattico. Non resta che associarmi ai meritatissimi complimenti già espressi dal direttore.

  4. Laura Menesini says:

    Bellissimo! cosa dire di più? un lavoro che affascina e ti riempie di serenità: tutti gli elementi si fondono nel ventre femminile dove nasce la vita.

  5. Omero Rossi says:

    Ecco la nostra comunicazione visiva,creativa,efficace.
    Semplice… quando la conosci.Un vero rebus per chi non sà.
    Complimenti all’Autore e un grazie al nostro Direttore.

  6. Anonimo says:

    Quattro elementi necessari alla vita sul nostro pianeta ma deturpati o male usati dall’uomo.
    Il nido sul ventre che dà la vita, è vuoto.
    Forse da li è già uscita una nuova vita, che darà una speranza alla nostra terra.
    Bravo Mauro, complimenti!

    Carlo Calloni

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.