Ago 16, 2020

Posted | 4 Comments

GIUSEPPE AMENTA – Talent Scout

GIUSEPPE AMENTA – Talent Scout

 

 

 

 

 

 

 

TALENT SCOUT

Agorà Di Cult sarà il percorso di visibilità dei 3 Autori della Sezione Senior e nessun Autore della Sezione Giovani “Segnalati” dalla Commissione selezionatrice del Progetto FIAF “Talent Scout” 2020.

Le finalità di questo Progetto sono quelle di dare ai Presidenti di Circolo Affiliato FIAF l’occasione di far conoscere il lavoro di quei soci che, pur distinguendosi per capacità e passione, non hanno mai provato a confrontarsi con la platea nazionale della fotografia italiana. Ogni Presidente ha avuto la possibilità di proporre un socio della categoria GIOVANI (di età inferiore a 30 anni) e un socio della categoria SENIOR (di età superiore a 30 anni).

 

GIUSEPPE AMENTA , Socio (Senior)
del Gruppo Fotografico “Le Gru”, Valverde (CT)

Autore segnalato al progetto Talent Scout della FIAF.

Diplomato in Ragioneria ed impiegato nel campo dell’informatica. Inizio la mia passione per la fotografia nel 2013, anno in cui acquisto la mia prima reflex e partecipo al corso  base di fotografia organizzato  dal Gruppo Fotografico “Le Gru” di Valverde (CT), di cui divento socio.

Dopo vari tentativi di trovare un mio stile fotografico oggi è la street photography il genere che più mi appassiona  perché mi permette di raccontare con la fotografia le situazioni più varie della vita quotidiana delle  persone e che è in linea con il mio sentire.

 

Con le mie fotografie, ho collaborato alla realizzazione del libro “Catania Area Metropolitana. Esplorazione dello spazio”, realizzato in occasione del ventennale della fondazione del Club Fotografico “Le Gru”.

Ho collaborato anche alla realizzazione del libro  “Simeto il luogo che non c’è”, ed al libro FIAF “La Famiglia in Italia”.

 

Nel corso degli ultimi anni ho frequentato i seguenti workshop:

  • “ La fotografia Macro”   di Tony Puma (2014)
  • “ Fotografia Naturalistica” di Domenico Ruiu (2015)
  • “ Fotografia di moda” di Gabriele Rigon (2016)
  • “Street Photography “ di Umberto Verdoliva (2017)
  • Costruzione del Portolio” di Augusto Pieroni (2017);
  • Dallo scatto alla stampa Fine Art (e antiche tecniche di stampa)” di Antonio Manta e Tommaso Pacetti (2018).
  • “Leggere la Fotografia” di Silvano Bicocchi (2019)
  • Workshop di Fotografia notturna Le Gru sull’Altopiano dell’Argimusco” di Antonio e Lorenzo D’Agata (2019)

 

Collaboro, come coordinatore, al concorso Fotografico Nazionale  “Le Gru”, valido per la statistica Fiaf, per gli anni  2018 e 2019

 

Mostre:

  • Mostra collettiva “Valle del Belice tra storia e memoria” – 2016 Galleria Fiaf “Le Gru” Valverde (CT)
  • Mostra collettiva all’ Etna Photo Meeting 2017 , “Catania Area Metropolitana. Esplorazione dello spazio” – Viagrande (CT);
  • Collettiva “La famiglia in Italia” (mostre locale del progetto nazionale) – 2018, Galleria FIAF “Le Gru” Valverde (CT);
  • Collettiva “Visioni Etnee” – 2019 Galleria del Circolo Fotografico “Controluce” di Statte (TA)
  • Collettiva “Simeto: il luogo che non c’è” – 2019 Galleria FIAF “Le Gru” Valverde (CT);

 

Le Opere

Foto singole

La selezione delle foto singole riflette la mia passione per la street photography e la mia voglia di raccontare le persone cercando di catturare la magia della quotidianità. Mi piace raccontare il mondo che abitiamo oggi, la straordinaria normalità della gente comune che passeggia per strada, porta a spasso il cane, chiacchiera e si rilassa sotto il sole. Prediligo il colore che regala alle foto la realtà della vita vissuta, con le sue stranezze e le sue incredibili coincidenze.

.

 

Portfolio: “Dentro la mostra”

In una una mostra fotografica il visitatore cerca nelle immagini esposte quelle emozioni che il fotografo che le ha scattate voleva trasmettere ed a volte, in quella ricerca, ne diventa parte.

 

 

 

Portfolio: “Passato e presente”

La fotografia storica è la testimonianza più fedele che abbiamo per conoscere il nostro passato. Guardiamo queste foto antiche, vissute, con persone simili a noi e ci sembra tutto lontano, quasi sconosciuto. Anche se non lo è. Da quanto tempo quei palazzi sono lì? E le colline da quanto sono nella stessa posizione? Cosa custodiscono quei muri, i fili d’erba e i pali della luce? Passato/Presente è un omaggio alla mia Sicilia, alla sua storia stratificata e avventurosa, alla memoria dei luoghi che abitiamo. La sovrapposizione delle fotografie riporta il passato nel presente e per un attimo sembra di tornare indietro e di vedere di nuovo i soldati, i contadini che danno informazioni e le facciate dei palazzi ancora lucide e brillanti. Luoghi che per un attimo tornano a vivere antiche storie, sospese tra il passato e il presente.

 

  1. Ho sempre apprezzata la capacità dei soci di “Le Gru ” di essere stimolo reciproco al raggiungimento di buoni risultati fotografici. Complimenti al nuovo socio.

  2. Laura Menesini says:

    Bravo!!!!!!!!!!!!!Ogni scatto è un pezzo di vita anche là dove non ci sono persone. I portfolio davvero ben costruiti. Complimenti

  3. Vincenzo Gerbasi says:

    Segnalazione più che meritata in un bel gruppo vivo e frizzante. Costanza nella preparazione, ricerca, pazienza e colpo d’occhio le migliori qualità.
    Ad maiora.

  4. Ho avuto l’occasione di leggere il portfolio Passato e Presente la scorsa primavera, ed è un piacere vederlo riproposto qui. L’atto della sovrapposizione dell’immagine storica alla realtà attuale è quantomai efficace e bene realizzato in questa sequenza.
    Complimenti Giuseppe

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.