Ott 11, 2020

Posted | 2 Comments

Ambiente, Clima, Futuro_ Elaborazione del Concept_04 – a cura di Silvia Tampucci

Ambiente, Clima, Futuro_ Elaborazione del Concept_04 – a cura di Silvia Tampucci

.

 

.

 

.

 

.

 

 

GRAND PRIX EYES ON TALENT PHOTOGRAPHY & SUSTAINABILITY
(GRAN PREMIO EYES ON TALENTS FOTOGRAFIA E SOSTENIBILITÀ)

 

In occasione della mia visita a Parigi a novembre del 2019 mi sono imbattuta in una mostra dedicata all’ambiente e, con l’annuncio del nuovo tema Nazionale dedicato al medesimo argomento, ne ho approfittato per approfondire ciò che avevo visto.

Nell’ambito di Paris Good Fashion e in occasione della 23a edizione di Paris Photo, Eyes on Talents ha presentato il lavoro di cinque fotografi internazionali che sono stati selezionati per il GRAND PRIX EYES ON TALENTS PHOTOGRAPHY & SUSTAINABILITY 2019.

Eyes on Talents, già impegnato nel design inclusivo, ha creato per la prima volta un Grand Prix che premia le visioni fotografiche al servizio dell’ambiente.

Lo scopo del GRAND PRIX EYES ON TALENT PHOTOGRAPHY & SUSTAINABILITY (GRAN PREMIO EYES ON TALENTS FOTOGRAFIA E SOSTENIBILITÀ) è di contribuire a rendere la società sempre più sensibile alle problematiche ecologiche legate all’industria della moda, a favore della trasformazione della produzione di abbigliamento e dei metodi di consumo.

Gli autori selezionati sono stati Sophie Delaporte, Andrew Nuding, Romain Roucoules, Kateryna Snizhko e Amir Tikriti.

 

 

Sophie Delaporte – Troubled waters

http://www.sophiedelaporte.com/

Sophie Delaport, con il suo progetto, porta una riflessione sull’impatto pericoloso che l’industria della moda ha sull’ambiente (produce il 10% di tutte le emissioni di carbonio dell’umanità ed è il secondo consumatore di approvvigionamento idrico del mondo). Le figure che si vedono sono sculture in plastica colorate che vengono inserite nell’ambiente naturale, in questo caso l’acqua.

 

 

Andrew Nuding- Making Strange, 2018

http://www.andrewnuding.com/

Il titolo “Making Strange” deriva dalla frase irlandese e significa agire in maniera nervosa o timida quando si incontra una situazione sconosciuta o strana. L’artista ha collaborato con  artisti del calibro di Mary Clohisey (scenografo) e Kieran Kilgallon (stilista e designer) ed ha coinvolto giovani designer che hanno usato abiti riciclati e provenienti da eventi di beneficenza, rielaborandoli e dando vita a nuovi scenari. Il progetto è stato realizzato combinando nature morte di patatine, sidro, borse, carta di McDonald’s con ritratti fotografati tra i paesaggi lontani dell’Irlanda. (Il sacchetto di carta di un McDonald diventa un vaso, i maglioni diventano cappelli e cosi via).

 

 

Romain Roucoules – Global Solutions

https://www.ecal.ch/fr/4176/formations/bachelor/photographie/descriptif/global-solutions

Soluzioni globali: conseguenze distanti, cause vicine. Il progetto, presentato sotto forma di installazione, affronta il tema della deforestazione. Dopo le elezioni presidenziali brasiliane del 2018, la foresta amazzonica, un’icona ambientale che è stata in qualche modo dimenticata negli ultimi vent’anni, è tornata sotto i riflettori. Tra memoria e dimenticanza collettiva, Global Solutions mette in discussione il modo in cui percepiamo realtà distanti, osservate attraverso il prisma di strumenti tecnologici.

 

 

Kateryna Snizhko – Debris

http://www.experiolation.com/debris/2019/10/10/4o3y7qcoqp79y4m6cnwp0i980j6dp2

La serie “Detriti” è nato durante un workshop sulla risografia (stampa economica e veloce permette di ottenere ottimi risultati dal sapore artigianale, vintage e “fatto a mano”). L’artista ci porta un’ osservazione di rifiuti artistici, avanzi e scarti come risultato della pratica artistica e di un processo di creazione. Con un approccio filosofico, è passata dalla materialità a nozioni immateriali come la perdita di idee e la perdita di tempo.

 

 

Amir Tikriti – Samples Paris

https://www.amirtikriti.com/samples-paris

Samples Paris è un marchio falso. Amir crea ogni abbigliamento riciclando riviste e cataloghi di moda, abiti di seconda mano e vari oggetti di artigianato.

 

Silvia Tampucci
Tutor Fotografico FIAF
Coordinatore artistico FIAF

 

 

 

  1. Ciao Silvia,
    è possibile avere maggiori informazioni sullo svolgimento della manifestazione?
    La partecipazione è per i Club (collettiva) oppure è per singolo Autore?
    Attendo Grazie

  2. giancarla lorenzini says:

    Grazie Silvia per questo tuo ulteriore sguardo sul tema che ci spingerà ad approfondire, e quindi conoscere, altri aspetti magari non ancora considerati.

Rispondi a giancarla lorenzini Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.