Dic 13, 2020

Posted | 0 Comments

34° Edizione di FUTURO REMOTO – a cura di Anna Serrato e Francesca Sciarra

34° Edizione di FUTURO REMOTO – a cura di Anna Serrato e Francesca Sciarra

.

 

.

 

.

 

 

 

XXXIV EDIZIONE DI FUTURO REMOTO

PIANETA

Tra cambiamenti globali e sfide epocali

CITTÀ DELLA SCIENZA, Napoli · 20-29 NOVEMBRE 2020

 

Mostra Lab di Cult 090

“Clima Ambiente Futuro”

La XXXIV edizione di Futuro Remoto propone un viaggio attraverso le metamorfosi del nostro Pianeta dovute al cambiamento climatico e ai grandi eventi di dimensione “planetaria”, come la pandemia da Covid19.

 

La pandemia da Covid19 ha determinato, a livello globale, una vera e propria rivoluzione sociale ed economica, con conseguenze che dureranno anni su tutte le macroregioni mondiali. Altre pandemie potrebbero verificarsi così come altre catastrofi legate al cambiamento climatico, il cui contrasto è anche una grande potenzialità di sviluppo.

 

Futuro Remoto 2020 guarda in avanti, facendo tesoro di un insegnamento che arriva proprio dalla pandemia: il ruolo imprescindibile della ricerca scientifica e tecnologica per il nostro benessere e quello del pianeta, e in particolare nel settore biomedicale e delle scienze informatiche.

 

 

Esplora questi temi con mostre, laboratori e dimostrazioni, eventi, incontri e spettacoli che si svolgono in presenza e da remoto attraverso tanti format innovativi e con il coinvolgimento di migliaia di ricercatori. Tutte le attività, anche quando da remoto, sono basate sull’interattività e sulla possibilità per i visitatori di osservare, sperimentare, dialogare.

 

 

Futuro Remoto è un evento nato con grande lungimiranza 34 anni fa, nel 1987, primo Festival della Scienza in Europa, con l’urgenza di creare un dialogo tra scienza e società. Anche quest’anno lo fa dando voce al mondo della scienza, della ricerca nazionale e internazionale, collegandosi con i principali centri di ricerca nel mondo, dal Cern alla Stazione Concordia in Antartide, e con grandi ospiti come il Premio Nobel Saul Perlmutter.

 

 

La conoscenza scientifica è un bene di tutti ed è importante per aiutare soprattutto i giovani a muoversi nel mondo affollatissimo delle informazioni e dei contenuti online, combattendo le fake news e offrendo occasioni di conoscenza e metodo nella lettura della realtà.

 

Orazio Milano

 

 

Il Lab di Cult 090 partecipa alla XXXIV edizione di Futuro Remoto con una selezione dei lavori di 12 fotografi dedicati al tema nazionale “Clima – ambiente – Futuro”.

 

 

Campagna di tesseramento alla FIAF 2021

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.