1° Corso di Valutazione per Audiovisivi Fotografici


 

Proposte didattiche

Docenti DiAF

Collaboratori DiAF

Back

1° Corso per Giurati DiAFIl 14 e 15 aprile 2012 presso la nuova sede di Torino del Gruppo Fotografico EIKON si è svolto il 1° Corso di Valutazione per Audiovisivi Fotografici. Patrocinato e autorizzato dal Consiglio Nazionale FIAF, ha avuto inizio con il gradito saluto del Presidente FIAF Claudio Pastrone. La numerosa partecipazione, ampiamente superiore alle aspettative dell’organizzazione, ha dimostrato, se mai ce ne fosse stato bisogno, la grande necessità, da parte degli autori e degli organizzatori del Dipartimento Audiovisivi, di approfondire i criteri di valutazione degli AV e le tematiche ad essi correlate. Il progetto ha avuto qualche intoppo nella gestazione e si è dovuto ricominciare da capo un paio di volte, ma la voglia e la determinazione era tanta, e quindi, cocciutamente, siamo arrivati in fondo. Il mondo fotografico digitale sta correndo e quello degli audiovisivi è coinvolto in maniera totale; mantenersi al passo coi tempi sembra essere difficilissimo. Circa un anno fa si dibatteva se accettare o meno i lavori in file video per consentire agli utenti del Mac di partecipare ai concorsi; a distanza di qualche mese il puntatore si è spostato verso clip video si, clip video no. Tuttavia, pur non rinnegando assolutamente la tecnologia, abbiamo ritenuto necessario partire dai concetti base dell’audiovisivo, pensando di proporre un po’ più avanti le novità che il mercato ci propone, lasciando sedimentare gli entusiasmi della novità.

Come base di partenza per approfondire le 5 valutazioni per un audiovisivo abbiamo usato “le linee guida per le giurie”, costruite e condivise in anni di esperienza del Circuito. Emilio Menin, Beppe Iacuitti, Sandro Bisotti, Pasqualino Gaudio e Gabriella Gandino sono stati splendidi docenti nell’affrontare analiticamente lo storyboard, il portfolio fotografico, la colonna sonora, il montaggio e la regia, la dinamica comunicativa. Senza voler togliere nulla a nessuno, Sandro Bisotti con la sua smisurata passione per la musica e Gabriella Gandino con il suo grande carisma nel far comprendere a tutti una scienza terribilmente complicata come la psicologia, in questo caso applicata alla comunicazione degli audiovisivi, sono stati gli interventi più apprezzati e dobbiamo dire grazie a loro se oggi, noi che abbiamo vissuto questo corso, ne sappiamo un briciolino di più.

Un sabato ed una domenica mattina intensissimi dove le relazioni dei docenti si sono intervallate agli interventi dei partecipanti. Particolarmente utili ed apprezzate le comparazioni tra AV e le simulazioni di valutazione da parte dei docenti. Ne è nato un prodotto da …… bere tutto d’un fiato. Al termine abbiamo richiesto un piccolo feedback da parte dei corsisti per consentirci una migliore valutazione del prodotto noi dell’Eikon abbiamo offerto. I partecipanti che gentilmente hanno voluto dare il proprio contributo ci hanno ulteriormente stimolato alla progettazione di una fase due, lusingandoci con lodi ma anche segnalandoci gli aspetti meno positivi che saranno oggetto di analisi e di miglioramento per una prossima edizione.

E’ intenzione del Dipartimento rendere questo corso itinerante, con la approvazione dei docenti, per renderlo fruibile in altre città. Chi fosse interessato ad organizzare il 2° Corso di Valutazione per Audiovisivi può mettersi in contatto con Emilio Menin, Direttore del Dipartimento, e/o con Roberto Puato, presidente del Gruppo fotografico Eikon di Torino. Per terminare, mi corre l’obbligo di ringraziare la splendida “macchina organizzativa” dei soci EIKON che hanno saputo ancora una volta dimostrare la loro splendida disponibilità nel preparare un’accoglienza agli ospiti che è stata riconosciuta da tutti come “perfetta”, fatto salvo per la pioggia. Ma la prossima volta cercheremo di fare meglio.

I partecipanti al corso, approvato e patrocinato dalla FIAF, hanno ricevuto un attestato personale qualificante per le Giurie del Circuito Nazionale, che in un prossimo futuro dovranno obbligatoriamente includere, almeno un componente che abbia conseguito tale attestato (pena l’esclusione dal circuito).


Elenco partecipanti al corso

Programma del Corso