15° Circuito Nazionale – Regolamento


Audiovisivi con inserti video         Audiovisivi solo fotografici


Generalità
Il 15° Circuito Nazionale è coordinato dal DiAF Dipartimento Audiovisivi FIAF e si articola in 15 “tappe “, da Giugno a Novembre 2021, ciascuna organizzata dai Circoli Fotografici aderenti con lo scopo di diffondere la cultura dell’audiovisivo fotografico.
Ogni tappa è un Concorso indipendente con una propria Giuria che avrà il compito di valutare e classificare gli audiovisivi pervenuti assegnando i premi in palio ed i punteggi validi per la Statistica AV FIAF ai primi 15 classificati e le ammissioni previste dal Regolamento (solo agli Autori iscritti alla FIAF).

Definizione dell’audiovisivo
L’audiovisivo fotografico è una proiezione che unisce immagini, talvolta con inserti video, time-lapse, stop-motion…. supportati da una colonna sonora (rumori, suoni, musiche, parlati…); la sinergia tra immagini e colonna sonora è lasciata alla creatività degli autori ma l’opera deve risultare armoniosamente integrata.
L’Autore esprime un’idea, porta ad una riflessione, racconta una storia, illustra una canzone, ecc.; l’argomento è libero e tutti gli audiovisivi saranno valutati dalle Giurie senza distinzione.


NOVITA’ PER TIPOLOGIE E SEZIONI DEL 15° CIRCUITO

Saranno redatte classifiche separate per tipologia di Audiovisivi:

  1. Audiovisivi con inserti video
  2. Audiovisivi solo fotografici

Sono definite 4 sezioni di partecipazione al concorso:

  1. Tema libero
  2. Cronache Quaranteniche – parte II°: Come sono cambiate le nostre vite dopo un anno di COVID? Sezione speciale dedicata all’argomento: Una selezione dei migliori audiovisivi, comprensivi degli AV della I° parte inviato al 14° Circuito 2020, sarà proiettata nella Mostra Nazionale CRONACHE QUARANTENICHE di Bibbiena del giugno 2021.
  3. Progetto Collettivo Nazionale FIAF – AMBIENTE, CLIMA , FUTURO  parte 1°: Sezione speciale dedicata al Progetto Collettivo Nazionale FIAF. I migliori AV presentati saranno selezionati per la Mostra Nazionale di Bibbiena di giugno 2022.
  4. Sezione Giovani: a partecipazione gratuita per giovani fino a 30 anni di età.

SEZIONE SPERIMENTALE FUORI CONCORSO

  • Cortometraggi: Sezione a partecipazione gratuita (vedi regolamento e scheda di partecipazione a parte)

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Termini ultimo di iscrizione, invio degli AV e della documentazione: 30 aprile 2021
Durata massima 8 minuti

In relazione ai nuovi criteri di assegnazione punteggi per le Onorificenze AVF ogni autore potrà presentare fino a DUE OPERE SINGOLE + UN’OPERA CO-PRODOTTA.

Saranno ammesse OPERE DI CIRCOLO O DI GRUPPO, che saranno equiparate alle opere di autore singolo, e quindi riceveranno il punteggio della Statistica DiAF: in tal caso l’iscrizione dovrà avvenire a nome del circolo o del gruppo.

Per le opere co-prodotte da due o tre autori l’eventuale punteggio ottenuto sarà suddiviso tra gli autori stessi. In caso di opere con più di 3 autori non sarà assegnato alcun punteggio.

E’ obbligatoria l’iscrizione del co-autore quando la fotografia o il montaggio sono interamente di un autore diverso dall’autore che presenta l’opera. In questo caso la paternità dell’opera in questione sarà attribuita a due autori, non a uno solo.

Sezioni speciali del 15° Circuito

E’ confermata la Speciale Sezione riservata a Scuole e Giovani, che prevede la partecipazione gratuita per tutti gli studenti fino a 30 anni di età


CONSIDERAZIONI TECNICHE

Gli audiovisivi partecipanti al 15° Circuito potranno essere realizzati con qualsiasi tipo di software ed inviati nel formato finale:

File .mp4 FULLHD o MOV con compressione H.264 – 1080 pixel
N.B. Gli autori che producono un file .WMV sono pregati di inviare anche il file in .mp4

Non saranno ammessi audiovisivi che abbiano partecipato alle precedenti edizioni del Circuito.

AVVERTENZA

Nei titoli di coda dell’audiovisivo dovranno comparire tutti i riferimenti relativi alle immagini, alle sequenze video e alle colonne sonore (proprie o di terzi) che compaiono nella scheda DIAF.

Al Dipartimento DiAF sarà delegata l’unica ed insindacabile decisione di rifiutare opere che non ottemperino ai requisiti tecnici e di Copyright.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE

La quota d’iscrizione, per tutte le tappe del circuito:
per i soci FIAF:

  • € 60,00 per una sola opera presentata
  • € 80,00 per due opere singole presentate oppure una singola + una co-prodotta
  • € 100,00 per due opere singole + una co-prodotta

Per i non soci FIAF:

  • € 110,00 per una sola opera presentata
  • € 130,00 per due opere singole presentate oppure una singola + una co-prodotta
  • € 150,00 per due opere singole + una co-prodotta
Se un autore non è mai stato socio FIAF, è prevista la possibilità di iscriversi alla FIAF a quota agevolata (€ 35.00), partecipando quindi al Circuito come socio

Il pagamento della quota di partecipazione dovrà avvenire tramite bonifico bancario con le seguenti coordinate:

ATTENZIONE: L’IBAN E’ CAMBIATO

  • INTESA SAN PAOLO: IBAN – IT51 C030 6909 6061 0000 0060 677
  • Intestato a FIAF – Federazione Italiana Associazioni Fotografiche

Non inviare quote in contanti a mezzo posta.


INVIO DELLE OPERE

Ogni autore dovrà inviare a mezzo siti di trasferimento file di grandi dimensioni (max 2 GB) tipo www.wetransfer.com o similari un file zippato contenente tutto il materiale richiesto per la partecipazione al 15° Circuito all’indirizzo segreteria.diaf@gmail.com
  1. La scheda DIAF 2021 si trova al LINK: http://www.fiaf.net/diaf/wp-content/uploads/2021/02/SCHEDA-DIAF-2021editabile_OK.pdf . La scheda andrà compilata in ogni sua parte e firmata, e dovrà riportare tutti i riferimenti relativi alle immagini, alle sequenze video e alle colonne sonore (propri o di terzi). Esempio: contributi prelevati da archivi storici, dal web, da altri autori, ecc.
  2. Copia del versamento della quota
  3. Una fototessera dell’autore in formato digitale .jpg (10×15 cm a 300 dpi)
  4. Locandina illustrata dell’opera in formato orizzontale recante il titolo dell’opera e nome dell’autore in formato .jpg 20×30 cm a 300 dpi
  5. Riassunto dell’Opera in formato PDF
  6. File .mp4 FULLHD con compressione H.264 – 1080 pixel o in alternativa .MOV. Per agevolare l’organizzazione, gli autori che producono un file .WMV sono pregati di inviare anche il file in formato .mp4

TAPPE DEL CIRCUITO

Le tappe del Circuito sono:

  1. Gruppo Fotografico EIKON AV-BFI – Torino TO
  2. Gruppo Fotografico Lo Scatto BFI – Garda VR
  3. Circolo Fotografico Zoom AV-BFI – Salsomaggiore PR
  4. Aternum Fotoamatori Abruzzesi BFI SMF – Pescara PE
  5. Circolo Fotografico il Palazzaccio – S. Giovanni in Persiceto BO
  6. Gruppo Fotoamatori Sestesi EFI – Sesto San Giovanni MI
  7. Gruppo Fotografico Immaginarte – Castelvetro Piacentino PC
  8. Fotoamatori “Francesco Mochi” BFI – Montevarchi AR
  9. Circolo Fotografico Milanese EFI – Milano MI
  10. Circolo Carpe Diem Sestri Levante – Genova GE
  11. Cortona Photo Academy – Cortona AR
  12. Foto Club Immagine BFI – Merano BZ
  13. Fotocineclub Foggia EFI – Foggia FG
  14. Fotoclub Riviera dei Fiori – Sanremo IM
  15. Effeunopuntouno – Maiolati Spontini AN

 


GIURIE

La Giuria di ogni tappa dovrà essere tassativamente formata da 3 o 5 elementi tra cui:

  • almeno un insignito FIAF o FIAP o docente FIAF per gli Audiovisivi o un giudice certificato al corso valutatori di Audiovisivi DiAF
  • uno o due (nel caso di Giuria con 5 membri) rappresentanti del Circolo Organizzatore
  • almeno un giurato con esperienza nel campo AV anche esterno al circolo

Gli autori partecipanti al Circuito non potranno far parte di nessuna delle Giurie previste. Ogni giurato potrà partecipare ad una sola giuria.


CLASSIFICHE DI TAPPA E CLASSIFICA FINALE DEL 15° CIRCUITO

Il DiAF, coordinatore del Circuito, invierà ad ogni autore le classifiche di ogni tappa dei primi 30 classificati (gruppo A e gruppo B) con le motivazioni della Giuria per i primi cinque classificati nelle due graduatorie; gli autori che non rientrano nei primi 30 saranno classificati in gruppi C e D a pari merito. Le classifiche finali del 15° Circuito Nazionale 202i saranno compilate dalla segreteria DiAF in base ai piazzamenti ottenuti dalle opere in ogni tappa.

Gli audiovisivi di autori appartenenti ai Circoli organizzatori non verranno classificati nella tappa del proprio Circolo: in sede di calcolo per la classifica finale il DiAF assegnerà, per la tappa in cui l’autore non potrà essere classificato, una votazione pari alla media matematica delle votazioni ottenute nelle altre tappe.

Tutte le classifiche di tappa e la classifica finale 2021 saranno rese note e comunicate agli Autori entro il 31 luglio 2021.


GUIDA alla classificazione degli AV

Vuole essere un’indicazione per aiutare l’autore a collocare la sua opera in una specifica categoria: la categoria scelta sarà quella della caratteristica prevalente dell’audiovisivo.

Alcune opere possono infatti rientrare in più categorie: in questo caso l’autore indica quella che secondo la sua intenzione è prevalente. E’ obbligatorio scegliere una sola categoria sulla scheda DiAF.

(Esempio Luogo Stati Uniti – Parco di Yellowstone potrebbe essere documentario di luogo (Stati Uniti) di Natura (parco Yellowstone) e di viaggio (tappe di avvicinamento). La categoria sarà quella ove è messo l’accento in termini di contenuto e di immagini, ritenendo le altri funzionali ma accessorie. Se si equivalgono, vale il concetto di “luogo”.

DOCUMENTARIO

L’opera che rientra nella categoria “Documentario” è un’opera audiovisiva i cui elementi narrativi ed espressivi costitutivi sono colti dalla realtà, secondo lo stile narrativo dell’autore.

  • Luoghi – documenta un luogo attraverso l’insieme delle sue caratteristiche naturali, urbanistiche, geografiche, storiche.
  • Creazioni dell’uomo – documenta le opere dell’ingegno umano: artefatti, architettura, fabbriche, pittori, musicisti, etc.
  • Storico – un avvenimento storico viene analizzato e descritto dall’autore con immagini proprie e/o di repertorio ed un testo adeguato.
  • Natura – documenta un evento naturale o luogo protetto (parchi) o descrive vita e forme di particolari specie o insiemi di esseri viventi.
  • Sociale – documenta un evento o luogo con particolare riferimento al significato sociale (disabilità, sfruttamento, religione, emarginazione, degrado, politica etc.)
  • Viaggio – documento il viaggio come “percorso da/a” nell’accezione di movimento attraverso diversi luoghi per raggiungere una meta. Nel documentario di viaggio l’oggetto di comunicazione non è il singolo luogo, o manifestazione esotica (che rientrano nelle categorie “Luoghi” o “Natura”) ma il processo di avvicinamento progressivo e anche di trasformazione interiore derivante dal viaggiare. Esempio: il pellegrinaggio alle sorgenti del Gange o il Camino di Santiago o il viaggio a Capo Nord passando per Germania/Danimarca/Svezia etc.

CREATIVO

L’opera che rientra nella categoria “Creativo” è un’opera che non ha particolari riferimenti alla realtà effettiva spazio/temporale ma crea un contesto di fantasia e si muove coerentemente in esso, sia raccontando una storia (fiction) sia utilizzando immagini ove l’aspetto estetico/creativo è prevalente rispetto a quello realistico.

  • Fiction – una storia costruita dall’autore e rappresentata con immagini e colonna sonora.
  • Sperimentale – tutto quanto non rientra nelle altre categorie o viene sviluppato con un linguaggio e/o tecnica non consolidata.
  • Umoristico – una storia o documentazione di un evento luogo connotati da una vena umoristica che prevale sugli altri aspetti creando situazioni assurde ed irreali o esasperando volutamente alcuni aspetti.

ILLUSTRAZIONE

  • Poesia – il testo di una poesia è utilizzato per svilupparne, con colonna sonora e immagini una illustrazione personale.
  • Testo letterario – un testo è utilizzato per svilupparne, con colonna sonora e immagini una illustrazione personale.
  • Musica – un brano musicale è utilizzato per sviluppare, con immagini dell’autore, una illustrazione personale.
  • Canzone – una canzone (musica + testo) è utilizzato per sviluppare, con immagini dell’autore una lettura personale.

PREMIAZIONI E PREMI

Ogni circolo organizzerà la propria premiazione di tappa e comunicherà agli autori premiati luogo, data, orario e premi assegnati.

La premiazione della classifica finale e dei premi speciali del 15° Circuito si svolgerà il 23 Ottobre 2021 a Garda (Verona) presso il Resort Poiano all’interno del 25° Seminario DiAF.

Verranno assegnati SEI premi:

  • 1° Premio AV solo fotografico: Trofeo 15° Circuito + Premio offerto
  • 2° Premio AV solo fotografico: Trofeo 15° Circuito + Premio offerto
  • 3° Premio AV solo fotografico: Trofeo 15° Circuito + Premio offerto 
  • 1° Premio AV con inserti video: Trofeo 15° Circuito + Premio offerto
  • 2° Premio AV con inserti video: Trofeo 15° Circuito + Premio offerto
  • 3° Premio AV con inserti video: Trofeo 15° Circuito + Premio offerto

OPERE SEGNALATE

Nelle due differenti tipologie ogni Giuria dovrà inoltre segnalare la miglior opera per:

 Fattori di valutazione (una segnalazione per ogni classifica = due segnalazioni)

  • Idea / soggetto
  • Regia / montaggio
  • Fotografia immagini / video
  • Colonna sonora

Categorie (una segnalazione per ogni classifica = due segnalazioni)

  • Documentazione
  • Creativo
  • Illustrazione

Segnalazioni speciali (un’unica segnalazione)

  • Miglior opera a tema “Opere Quaranteniche”
  • Miglior opera a tema “Clima, Ambiente, Futuro”
  • Miglior opera umoristica
  • Migliore opera di autore partecipante alla sezione speciale Giovani.
  • Miglior opera della sezione “CORTOMETRAGGI”

Il Dipartimento DiAF assegnerà inoltre alcuni Premi Speciali alle opere che hanno ricevuto il maggior numero di segnalazioni da parte di tutte le giurie del 15° Circuito.


COPYRIGHT

Gli autori degli audiovisivi iscritti al Circuito devono possedere tutte le autorizzazioni necessarie all’utilizzo di materiale (fotografico, video, audio, grafico, ecc.) eventualmente realizzato da terzi, nonché le liberatorie necessarie rilasciate dai soggetti ripresi o da parte di chi ne ha la tutela legale* (detti documenti devono poter essere esibiti su eventuale richiesta dell’organizzazione).
In qualunque caso, i contenuti non propri dovranno essere liberi da ogni tipo di diritto detenuto da terzi: gli autori saranno totalmente responsabili del materiale presentato.

Allo scopo di non vanificare la fantasia e la creatività degli autori stessi, opere audiovisive composte con l’impiego di montaggi preformati da social network, cioè l’intera costruzione del lavoro scaricato da YouTube, Vimeo etc etc ( idea, regia, musica, parlato, montaggio…), per le quali non risulti prevalente “la mano” dell’autore, saranno escluse dal Circuito, come espresso al paragrafo 4 del presente Regolamento, senza restituzione della quota di iscrizione.
Sono consentite brevi sequenze per evidenti necessità di dinamica comunicativa, previa autorizzazione dell’autore e, ove non possibile, con segnalazione nei titoli di coda e nella scheda DiAF 2021.

* dette liberatorie sono necessarie per i minori, le persone incapaci di intendere e di volere e per i beni storici e/o comunali (quest’ultimo documento normalmente è rilasciato dall’ufficio beni culturali del comune interessato).


CONSENSO ALLA PROIEZIONE

Con la sottoscrizione della Scheda DiAF gli autori danno il proprio consenso alla proiezione del loro audiovisivo nelle manifestazioni legate alle tappe del circuito stesso ed alla pubblicazione di cataloghi digitali da parte del Dipartimento all’interno del sito www.fiaf.net/diaf e del canale YouTube DiAF FIAF.
Gli autori, inoltre, accettano che il proprio lavoro sia trattenuto nell’archivio DiAF per essere utilizzato dal Dipartimento per tutte le manifestazioni ufficiali indette o patrocinate dallo stesso, nonché a quelle manifestazioni che promuoveranno le iniziative del Dipartimento stesso, previa comunicazione agli Autori interessati.
Per tutti i requisiti non esposti in questo Regolamento si far riferimento al REGOLAMENTO CONCORSI AUDIOVISIVI FOTOGRAFICI ratificato dal Consiglio Nazionale della FIAF il 30 settembre 2017 e scaricabile dal link: http://www.fiaf.net/regolamento/concorsi_pdf/2018-DIAF-Regolamento-Concorsi-DiAF-2018.pdf

Roberto Puato
Direttore DiAF
Federazione Italiana
Associazioni Fotografiche