Il Progetto

Il Progetto

Grazie alla diffusione capillare sul territorio dei suoi 500 circoli affiliati, che possono contare su oltre 40.000 soci iscritti, la Federazione Italiana delle Associazioni Fotografiche organizza sin dal 1995 campagne fotografiche nazionali su tematiche specifiche, con l’intento di realizzare documenti fotografici che interpretino il proprio tempo.

 

 

In occasione del 70° anniversario dalla sua fondazione, avvenuta a Torino nel 1948, la FIAF organizza un nuovo progetto nazionale dedicato alla famiglia, il cui scopo è documentare ed interpretare, attraverso la fotografia, la famiglia italiana contemporanea alla luce delle trasformazioni epocali che hanno riguardato i diversi ruoli dei suoi componenti, le identità sessuali, le esigenze economiche, il ruolo della donna, e la presenza di immigrati e italiani di nuova generazione.

Coerentemente con la propria mission, rivolta sia alla diffusione della cultura fotografica, che ad una maggiore consapevolezza nella pratica fotografica, la Federazione si è strutturata in Dipartimenti rivolti specificamente alla formazione, i cui Docenti e Tutor accompagneranno i partecipanti che ne faranno richiesta nella realizzazione del proprio progetto fotografico.

 

TEMATICHE   E  OBBIETTIVI DEL PROGETTO

L’articolo 29 della Costituzione italiana afferma che “la famiglia è una società naturale fondata sul matrimonio”, ma è ancora così? Le trasformazioni sociali di questi anni hanno messo in discussione sia l’esistenza di un’unica forma naturale di famiglia, che il matrimonio come suo istituto fondativo per eccellenza.

Dalle famiglie allargate fine alle coppie di fatto e le unioni civili, le nuove famiglie si presentano in maniera poliforme: cosa è dunque oggi famiglia?

Partendo da tale interrogativo, la ricognizione fotografica collettiva intende esplorare e rappresentare la famiglia italiana in tutte le sue declinazioni, tracciandone i nuovi  confini.

L’autore potrà affrontare le tematiche del progetto partendo dalla propria esperienza personale, con uno sguardo intimo verso la realtà della propria condizione affettiva e dei propri legami, oppure aprirsi al racconto delle “famiglie degli altri”, senza alcuna preclusione linguistica, sia essa documentale che concettuale.

Senza voler indicare alcun orientamento specifico, se non incoraggiare la ricerca della molteplicità delle specificità familiari, e chiarendo che per famiglia italiana si intende la famiglia che vive stabilmente in Italia, indipendentemente dalle nazionalità di origine dei suoi componenti, possibili campi di indagine potranno riguardare tematiche classiche come la nascita della coppia, le modalità di convivenza, il rapporto con l’esterno e gli equilibri interni, i figli o la loro mancanza, il rapporto tra fratelli, i rapporti con i genitori e con gli anziani, le risorse condivise (la casa, i mezzi di spostamento, etc..), gli spazi privati della famiglia e del singolo, le affinità, i vincoli, i rapporti tra padre/madre e figli, il ruolo dei nonni e degli zii, insieme a tematiche relativamente nuove quali l’omosessualità e la riproduzione assistita, la discriminazione, il ricorso alle terapie di sostegno, le famiglie allargate, quelle monogenitoriali, le famiglie cosiddette “miste”, le comunità, le case famiglia e tutto quanto la sensibilità e la ricerca degli autori fotografici possa portare a scoprire nei mille universi dei nuclei famigliari contemporanei.

ATTIVITÀ PREVISTE

Le attività previste per il progetto nazionale sono

  • La realizzazione di una grande MOSTRA NAZIONALE presso il Centro della Fotografia d’Autore di Bibbiena per giugno 2018. L’organizzazione della mostra è a carico della Federazione;
  • La pubblicazione di un CATALOGO DELLA MOSTRA NAZIONALE di Bibbiena contenente tutte le opere esposte (selezionate da giuria competente). La pubblicazione delle opere è gratuita;
  • La realizzazione di almeno 150 MOSTRE LOCALI organizzate e gestite direttamente dai circoli, dai singoli e dai gruppi autonomamente costituiti nelle diverse località d’Italia, in date varie con apertura mostre nel giugno 2018, in contemporanea con la mostra nazionale al Centro Italiano della Fotografia di Bibbiena;
  • La pubblicazione di un LIBRO DELLE MOSTRE LOCALI contenente una selezione delle immagini esposte nelle mostre locali, su proposta dei singoli organizzatori. La partecipazione al libro è a pagamento.

SCHEDA PROGETTO

Termine presentazione opere per la selezione nazionale30 DICEMBRE 2017
Sitowww.fiaf.net/lafamigliainitalia
Risultati selezione nazionale per mostra al CIFA30 gennaio 2018
PubblicazioniCatalogo Mostra Nazionale
(partecipazione gratuita su selezione)
Libro mostre locali
(a pagamento su proposta degli autori)
Periodo di realizzazione del progetto fotograficoda MAGGIO 2017 a GIUGNO 2018
MOSTRE LOCALIGiugno-Luglio 2018, sedi in tutta Italia con obbiettivo di almeno 200 mostre in contemporanea con la Mostra Nazionale
MOSTRA NAZIONALE presso il CIFA di Bibbienainaugurazione 16 Giugno 2018, Esposizione da giugno a settembre 2018
Modalità e quota di iscrizione di iscrizione Partecipazione gratuita per soci FIAF 2017, partecipazione con quota di €.20,00 per i NON soci. Per chi non è mai stato socio, possibilità di iscriversi FIAF per il 2107 a prezzo ridotto (€.35,00)
Luogo di realizzazione del progetto nazionaleTutta Italia
Iscrizione obbligatoria per tutti ENTRO 30 OTTOBRE 2017
InformazioniCIFA (Centro Italiano della Fotografia d’Autore)
Via delle Monache, 2
52011 Bibbiena (Arezzo)
Telefax +39 0575 536943
www.centrofotografia.org
info@centrofotografia.org
IDEAZIONE / ORGANIZZAZIONEFIAF e CIFA
Comitato Organizzatore CentraleRoberto Rossi, Attilio Lauria, Cristina Paglionico, Silvano Bicocchi, Lucio Governa, Susanna Bertoni, Antonio Presta
Chi può partecipare al ProgettoFotoamatori e professionisti fotografi
InformazioniCIFA (Centro Italiano della Fotografia d’Autore)
Via delle Monache, 2
52011 Bibbiena (Arezzo)
Telefax +39 0575 536943

www.centrofotografia.org
info@centrofotografia.org