leader

Testimonianze di Passione Italia – Luciano Berini di Cormòns (GO)

0 commenti
Testimonianze di Passione Italia – Luciano Berini di Cormòns (GO)

Esco di casa armato delle mie Nikon, rigorosamente analogiche, bardato con i simboli identificativi di “Passione Italia”.

Da un cielo plumbeo nubi minacciose ed irriverenti sembrano seguirmi ed aspettare il momento per scaricarmi addosso tutta la loro rabbia.

Arrivo nella piazza cittadina, è ancora presto! Gli operai comunali con un occhio al cielo ed uno alle strumentazioni stanno allestendo il palco per la manifestazione celebrativa.

Mi allontano, i miei passi mi portano verso la periferia dove le ultime case sembrano inghiottite da vigneti rigogliosi, testimoni significativi della peculiarità della zona.

Quasi senza accorgermi mi trovo nel cortile della Cantina Produttori, azienda all’avanguardia della produzione vinicola di Cormòns. Il mio sguardo viene rapito da un’immagine: due tricolori issati su pennoni sembrano, aiutati dal vento, protendere le loro mani verso l’elemento simbolo della Cantina, la bottiglia del Vino della Pace quasi ad avvolgerla in un abbraccio. Rimango colpito da questa immagine che simboleggia l’amore e la fratellanza che dovrebbe riunire tutti i popoli della terra.

Il suono lontano della banda mi riporta alla realtà e precipitosamente ritorno in piazza, la manifestazione è già al culmine e gli oratori si stanno succedendo sul palco.

Alla fine, la voce tremula di un vecchio alpino, quella possente di un corista e quelle ridenti dei bimbi del plesso scolastico si amalgano in un “Fratelli d’Italia“ emozionante.

La manifestazione volge al termine, io continuo il mio peregrinare fotografico per le vie della città quando alle mie spalle sento una vocina che stentatamente dice: “ Papà, papà, guarda quell’uomo con la sciarpa tricolore “. In quel momento mi sono sentito orgoglioso di essere Italiano, di far parte della grande famiglia di “Passione Italia” e di avere cosi ricordato quello che i nostri avi hanno costruito per noi.

Si, un giorno dirò: ”C’ero anch’io”.

Luciano Berini

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>