leader

Post n° 49 – Il significato (2° parte)

0 commenti
Post n° 49 – Il significato (2° parte)

Immagini del Gusto – 2008 – Federico Ghelli

Il significato

(seconda parte)

Scrivere con immagini implica il pensare per immagini. Pensare per immagini vuol dire interpretare con gli occhi i segni della realtà traducendoli mentalmente in flash visivi.

“Scrivere” una fotografia lo si può fare realizzando o un testo visivo oppure un dispositivo visivo.

Il testo visivo è una fotografia che contiene gli elementi descrittivi della realtà, secondo l’idea del fotografo ( vedi la foto del PhotoSpot.01).

Il dispositivo visivo è una fotografia che presenta un’interpretazione artistica della realtà. Si può anche realizzare una fotografia che abbia sia contenuti descrittivi che una sintesi artistica e in tal caso nell’immagine coesistono sia il testo visivo che il dispositivo visivo.

Il linguaggio fotografico può esprimere un significato diretto oppure figurato.

E’ diretto quando l’immagine vuol dire esattamente ciò che mostra, è l’immagine di natura documentaria nella quale è decisivo il valore indicale della fotografia, cioè l’essere impronta della realtà.

E’ figurato quando l’immagine vuol dire più di quel che mostra, è l’immagine di natura iconica nella quale è decisiva la genialità dell’icona, sia che sia fedele alla realtà oppure no.

Nel formulare il significato figurato, il fotografo pensa all’icona come lo può fare il pittore. Ma questa è ancora fotografia? Sì, è fotografia di natura iconica! L’importante è attribuirle un diverso grado informativo rispetto a quella documentaria. La foto di natura iconica esiste fin dal ‘800, perché, avvalendosi della forza indicale dei segni, consente di ottenere immagini uniche che hanno la forza dell’indice e la genialità dell’icona.

Ne è un esempio la fotografia pubblicitaria con la sua formidabile capacità nel comunicare. La sua forza sta nell’icona simbolica, la quale è caratterizzata dall’essenzialità dei segni posti in gioco, e i contenuti del messaggio emblematici di un certo stile di vita.

Il nostro cervello elabora istantaneamente il significato della pubblicità perché il simbolo è realizzato con segni elementari e il significato offrendo uno status symbol rassicura le nostre ansie.

Silvano Bicocchi

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>