Pages Menu
Categories Menu

Quinta Tappa Castelnuovo Garfagnana

Risultati del «17° Portfolio dell’Ariosto» quinta delle nove Selezioni aderenti a «Portfolio Italia 2018 – Gran Premio Lumix»

Il «17° Portfolio dell’Ariosto» si è svolto a Castelnuovo di Garfagnana (LU), presso l’Ex Pista di Pattinaggio di Via Vittorio Emanuele, nelle giornate di sabato 4 e domenica 5 agosto 2018. A conclusione delle due giornate di lettura la Commissione Selezionatrice, composta dai Signori Orietta Bay, Daniele Cinciripini, Luigi Erba, Roberto Evangelisti, Enrico Genovesi, Uliano Lucas e Fulvio Merlak Presidente di Giuria (Silvano Bicocchi ha svolto unicamente funzioni di Lettore), ha assegnato i riconoscimenti come segue:

1° Premio a “La luce necessaria” di Lorenzo ZOPPOLATO di Udine

(Portfolio composto da 21 immagini a Colori realizzate nel 2017)

con la seguente motivazione:

«Se camminare è scrivere sulla terra possiamo dire che l’autore giunge a Huautla de Jiménez in Messico e vi rimane più di venti giorni. Qui scrive di sé e di quella gente, entra nella loro storia e nei loro riti, e per questo nei loro sogni, nel baratro di un essere che si è protratto nel tempo; scrive poi la sua storia, fotografa, attraverso un realismo magico sempre nel sogno però, da cui non può prescindere la conoscenza visiva del tutto: la luce necessaria.»

Zoppolato Lorenzo - La Luce Necessaria 02

“La luce necessaria”   Lorenzo ZOPPOLATO

Zoppolato Lorenzo - La Luce Necessaria 04

“La luce necessaria”   Lorenzo ZOPPOLATO

 

2° Premio a “Cammino portoghese” di Andrea ANGELINI di Fratta Terme (FC)

(Portfolio composto da 25 immagini a Colori realizzate nel 2018)

con la seguente motivazione:

«Un viaggio in Portogallo alla ricerca di se stesso. Una trama di emozioni che si rincorrono fuori dallo spazio e dal tempo. Ha ricercato anche attraverso le immagini, significati secondi accompagnati dagli scritti di Pessoa e Tabucchi, ed è attraverso di loro che l’autore è riuscito a trasformare tutto in metafore di grande significato interiore, abbattendo ossessioni e barriere. Alla fine è arrivata la luce in fondo al tunnel, quando tutto sembrava perduto, e questo anche attraverso una fotografia di grande spessore, accompagnata da una narrazione scritta che colloca il lavoro nel solco della migliore narrative-art.»

Angelini Andrea - Cammino Portoghese 15

 “Cammino portoghese”   Andrea ANGELINI

Angelini Andrea - Cammino Portoghese 16

“Cammino portoghese”   Andrea ANGELINI