Pages Menu
Categories Menu

Disciplinare

  • 1. La FIAF, Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, con sede a Torino, in Corso San Martino 8, promuove “PORTFOLIO ITALIA”, Circuito di Manifestazioni caratterizzate da Incontri a lettura di Portfolio.
  • 2. Il Circuito ha cadenza annuale e si svolge sul territorio nazionale.
  • 3. A “PORTFOLIO ITALIA” possono aderire solamente Associazioni iscritte alla FIAF (in regola con il pagamento della quota associativa) con un’esperienza operativa (nel settore degli Incontri a lettura di Portfolio) di almeno due anni (salvo deroghe decise dal Forum dei Rappresentanti delle Associazioni aderenti). Eventuali candidature per l’inserimento nel Circuito di nuove Manifestazioni devono essere presentate (per iscritto) al Presidente della FIAF. A lui spetta il compito di sottoporle all’attenzione del Forum dei Rappresentanti delle Associazioni aderenti. Le Manifestazioni aderenti al Circuito non possono superare il limite massimo di dieci unità.
  • 4. Alle Associazioni aderenti spetta il compito di organizzare gli incontri di lettura in modo ottimale garantendo, per ogni incontro, la disponibilità di un minimo di sei Lettori di provata capacità. Fra i Lettori dovrà sempre essere indicato un Presidente di Giuria. Nelle votazioni, in caso di parità, il voto del Presidente varrà doppio.
  • 5. L’organo decisionale e programmatico di “PORTFOLIO ITALIA” è il Forum dei Rappresentanti delle Associazioni aderenti. Il Forum si riunisce almeno una volta l’anno su convocazione del Presidente della FIAF.
  • 6. Membri di diritto del Forum sono il Presidente della FIAF ed i Rappresentanti delle Associazioni aderenti. Al Presidente della FIAF spetta il compito di presiedere (senza diritto di voto) il Forum. I Rappresentanti delle Associazioni aderenti hanno diritto ad un voto per ogni singola Manifestazione, indipendentemente dal numero dei loro partecipanti alle Riunioni del Forum. Il Forum decide a maggioranza dei votanti. Solo in caso parità, il Presidente della FIAF ha diritto ad esprimere un voto.
  • 7. Il quorum delle presenze necessario per la validità delle decisioni prese dal Forum, è rappresentato da: a) due terzi degli aventi diritto (con arrotondamento per eccesso) per decisioni in merito all’ammissione di nuove Manifestazioni al Circuito, oppure per l’esclusione dal Circuito delle Manifestazioni inadempienti nei confronti del presente Disciplinare, oppure inadeguate (soprattutto in riferimento al primo anno di adesione) ai requisiti organizzativi necessari per il buon andamento di “PORTFOLIO ITALIA”, o ancora per decisioni inerenti gli aspetti finanziari del Circuito; b) maggioranza degli aventi diritto per qualsiasi altra decisione. Ogni avente diritto al voto presente al Forum può essere portatore di una sola delega. Qualora la Riunione risulti invalida per mancanza del quorum, è compito del Presidente della FIAF indirne una seconda.
  • 8. Al Forum spetta il compito di stabilire annualmente una quota di adesione delle Associazioni al Circuito. Il versamento della quota deve essere effettuato direttamente alla Segreteria FIAF di Torino entro e non oltre tre mesi dalla chiusura della Manifestazione di pertinenza. Le Manifestazioni non in regola con il pagamento della quota di adesione vengono automaticamente escluse dalla partecipazione al successivo Circuito.
  • 9. Ogni Manifestazione aderente a “PORTFOLIO ITALIA” deve riportare ben visibile su tutto il materiale pubblicitario il logo del Circuito, il logo della FIAF ed il calendario di tutte le Manifestazioni inserite nel Circuito dell’anno di riferimento. Inoltre deve garantire, nell’ambito dell’area riservata alla Manifestazione, uno spazio fisico per la promozione dell’immagine e dell’editoria della Federazione.
  • 10. Durante lo svolgimento di ogni singolo Circuito, gli Organizzatori delle Manifestazioni aderenti sono tenuti a raccogliere i nominativi dei Partecipanti alle varie letture con relativi recapiti postali, telefonici ed informatici e a fornirli alla FIAF. La FIAF, a sua volta, s’impegna a redigere un elenco aggiornato di tutti i Partecipanti e a renderli disponibili ai Rappresentanti delle Associazioni aderenti (il tutto in ottemperanza della legge sulla privacy).
  • 11. La FIAF s’incarica di promuovere “PORTFOLIO ITALIA” attraverso tutti i canali promozionali di cui dispone, nonché attraverso il proprio Ufficio Stampa.
  • 12. È compito della FIAF organizzare la Riunione della Commissione Selezionatrice finale e la Cerimonia di Premiazione dei tre Autori finalisti (in località da stabilire annualmente) e la Mostra collettiva di tutti i lavori selezionati (due per ogni Manifestazione) presso il Centro Italiano della Fotografia d’Autore di Bibbiena.
  • 13. All’Autore del Portfolio vittorioso è assicurata la possibilità di poter esporre il proprio lavoro nell’ambito di tutte le Manifestazioni aderenti al Circuito, l’anno successivo alla conquista del premio.
  • 14. Nel caso di stipulazione di accordi di sponsorizzazione coinvolgenti le Manifestazioni del Circuito (accordi che, in ogni caso e compatibilmente con l’adesione delle Manifestazioni alla stipula, devono essere firmati solo dopo il benestare dei Rappresentanti delle Associazioni), la FIAF è tenuta ad utilizzare i relativi proventi come segue.
  • a. Qualora l’adesione delle Manifestazioni alla stipula sia totale: a favore della promozione del Circuito stesso, oppure a beneficio del montepremi o ancora al fine di una riduzione della quota di adesione al Circuito di tutte le Manifestazioni.
  • b. Qualora l’adesione delle Manifestazioni alla stipula non sia totale: al fine di una riduzione della quota di adesione al Circuito delle sole Manifestazioni aderenti alla stipula. Resta inteso che eventuali residui rimangono a disposizione della Federazione.

Il presente Disciplinare entra in vigore dal 1° Gennaio 2015.