Condividi

Radici – Iconografie grecaniche

Espone dal 6 al 12 settembre al Teatro Comunale di Reggio, l’autore Carlo Mangiola in collaborazione con il Cine Foto Club Vanni Andreoni. La mostra è inserita tra le manifestazioni civili, promosse dal Comune in occasione delle feste patronali in onore di Maria SS. della Consolazione.

“Radici”- Iconografie grecaniche, è il titolo dato dall’autore alla sua mostra fotografica retrospettiva, che presenta immagini catturate tra il 1980 e il 2000 a Reggio e nei paesini dell’area grecanica che la circondano.

Prevale il bianconero stampato manualmente su carta al bromuro d’argento. Molte immagini sono parzialmente virate con la rara tecnica del viraggio selettivo, eseguito nelle tonalità seppia o selenio.

Tra le motivazioni che l’autore evidenzia nella presentazione, emergono le tematiche sociale volte all’aggregazione e alla valorizzazione delle risorse umane; coinvolgere le nuove generazioni alla cultura contrapposta alle forme di violenza; valorizzare i territori collinari e montani in via di progressivo spopolamento e degrado; far conoscere ai turisti la parte migliore della Calabria, delle sue radici storiche, degli usi e dei costumi, degli antichi mestieri, tradizioni e attività agro-pastorali; rompere gli steccati dell’isolamento, cui sono andati incontro questi paesi nel corso dei decenni che hanno visto avanzare l’industrializzazione del paese.

radici