Condividi

Ivano BOLONDI

Profeta in Patria-IvanoBolondi

 

 

Sono passati tre anni da quando l’Amministrazione comunale di Montecchio Emilia ha deciso di sostenere la voce dei suoi artisti con l’iniziativa “Profeti in Patria”.

L’idea era che la loro voce potesse chiamare nel deserto dei nostri tempi per suscitare un coro di voci, le voci di chi avrebbe accettato di entrare in dialogo con queste persone che non smettono di cercare di essere vive.

Quest’anno è come se il coro fosse partito insieme al suo Profeta, un coro di voci in dialogo, una “foresta” di mani che da subito hanno voluto accompagnare Ivano Bolondi perché riempisse il castello di Montecchio e le sue strade di “Immagini come Parole”, per porre fine al silenzio di una quotidianità a volte muta e troppo spesso senza colore.

Un maestro del colore e dell’immagine e il grande gruppo di uomini e di donne del Cinefotoclub di Montecchio Emilia si renderanno disponibili da Ottobre 2017 a Luglio 2018 per incontrare giovani, adulti, bambini e studenti di ogni età per condividere, non più e non solo la passione per la fotografia, ma la passione per la vita stessa di cui la fotografia si farà strumento.

Si succederanno al Castello cinque mostre fotografiche di Ivano Bolondi che ci suggeriranno i cinque continenti per aprirci all’incontro anche con ciò che è molto lontano e diverso da noi, ma che l’immagine scelta, il colore scoperto sanno rendere desiderabile.

Desiderio di conoscere e incontrare, pratica dell’accoglienza e del dialogo anche quando a dividerci sono i chilometri, la cultura, la tradizione, questo è ciò che l’opera di Ivano Bolondi riesce a comunicare.  Anche quest’anno ospiteremo giovani fotografi nella forma della “Residenza di Artista” ,perché ci facciano vedere il nostro territorio con occhi nuovi e un nuovo progetto musicale cercherà di dare un suono a tutto questo.

Tutte le associazioni di Montecchio Emilia, che già hanno reso possibile questa iniziativa negli scorsi anni, contribuiranno con le loro specificità a declinare questo progetto nei loro differenti ambiti.

Prendiamo una fotografia oggi di Montecchio e scopriamo se si sarà modificata alla fine di questo viaggio.

L’Assessore alla Cultura

Angela Marchetti