SOSPESI – Laboratori fotografici nella regione Lazio

Considerando le indicazioni ai fini della prevenzione della diffusione del contagio da coronavirus i laboratori d’aula precedentemente programmati nella regione Lazio sono sospesi. Verrà immediatamente data comunicazione della nuova programmazione non appena definita.

Gentilissimi,
Con piacere comunichiamo che anche per il 2020-21 il Dipartimento Cultura della FIAF sta procedendo a registrare i LAB Di Cult FIAF tematici, percorsi attivi già da diversi anni all’interno della Federazione.
Per l’anno 2020, i LAB Di Cult andranno a trattare il medesimo tema del Progetto fotografico collettivo nazionale FIAF 2020 dal titolo provvisorio “L’AMBIENTE”, di cui è imminente il lancio ufficiale.
Il Direttore del Dipartimento Cultura, Silvano Bicocchi, ha già provveduto alla registrazione di due LAB che saranno da noi coordinati in due Regioni:
- LAB Di Cult 078 FIAF tematico “L’AMBIENTE” (titolo provvisorio), Coordinatori Claudia Ioan e Massimiliano Tuveri, Docenti e Tutor FIAF, Umbria (Perugia);
- LAB Di Cult 091 FIAF tematico “L’AMBIENTE” (titolo provvisorio), Coordinatori Claudia Ioan e Massimiliano Tuveri, Docenti e Tutor FIAF, Lazio (Palazzo Rospigliosi a Zagarolo (RM) e altra sede da definire).
I LAB Di Cult FIAF, della cui conduzione abbiamo un’esperienza ormai pluriennale, sono a partecipazione gratuita e rappresentano un importante luogo di incontro, confronto e lavoro, aperto a tutti (soci o non soci FIAF, aderenti a circoli fotografici o meno), intercircolo (e non emanazione di un singolo circolo), in cui i coordinatori forniranno assistenza a tutti i partecipanti per quanto riguarda la realizzazione dei loro lavori fotografici, in un percorso completo, dalla fase di ideazione a quella di realizzazione, editing, messa in sequenza, stampa e mostra.
È previsto il Tutoraggio fotografico online. Dopo una prima fase di raccolta delle adesioni, gli step previsti, nel dettaglio, saranno:

1. Declinazione del tema partendo dall’elaborazione del concept del Progetto fotografico
collettivo nazionale:
2. Proposta, analisi e commento di lavori a tema esistenti, che saranno di ispirazione;
3. Assimilazione del tema da parte dei partecipanti;
4. Declinazione personale del tema, progettazione del lavoro individuale e stesura del concept del proprio progetto da parte di tutti i partecipanti;
5. Realizzazione del progetto personale;
6. Editing, messa in sequenza, e chiusura dei progetti;
7. Consegna dei lavori ultimati alla FIAF entro il 31 dicembre 2020 per concorrere al Progetto nazionale;
8. Ideazione, progettazione e studio dell’allestimento della mostra locale finale sulla base delle sedi disponibili;
9. Mostra/e finale/i locale/i nel 2021.

Le attività dei LAB registrati avranno inizio dal momento del lancio ufficiale su AGORÀ Di Cult; gli incontri di lavoro proseguiranno nel 2020 con cadenza regolare e variabile, preferibilmente quindicinale, il cui calendario è in via di definizione; vi potrà essere un rallentamento degli incontri in fase di produzione delle fotografie e un’intensificazione degli incontri in fase di chiusura dei progetti. I lavori del LAB si svolgeranno tra gennaio e dicembre, fino alla consegna dei lavori personali alla FIAF per concorrere al Progetto nazionale, e si concentreranno nei sei
mesi successivi sulla produzione della mostra locale (che sarà in contemporanea nazionale con tutte le altre previste, circa 150 nel territorio nazionale).
La partecipazione ai LAB è gratuita, e il lavoro di coordinamento dei LAB si intende come volontario. Per chi aderirà, si tratterà di una splendida occasione per cimentarsi con la progettualità in fotografia, partecipando a un percorso condiviso che ha l’obiettivo di far esprimere le potenzialità dei fotografi e far emergere l’autorialità offrendo una visibilità nazionale ai lavori realizzati. Il tutto avverrà all’interno di una dimensione di lavoro di tipo laboratoriale in cui tutti i partecipanti si metteranno in gioco nella realizzazione di un progetto nuovo e a tema: i LAB sono luoghi del fare, e non si accetteranno pertanto in questa sede lavori fotografici di archivio. Il senso del LAB è inoltre quello di offrire un percorso arricchente per tutti attraverso il confronto e la condivisione, con la massima presenza, partecipazione e collaborazione di tutti i partecipanti in tutte le fasi, perché proprio dal confronto e dal percorso condiviso con gli altri partecipanti nascono stimoli di riflessione e occasione di crescita individuale e di gruppo in ambito fotografico. Il percorso deve appartenere agli autori dall’inizio alla fine, dall’idea alla mostra.

Per partecipare, non è richiesto un livello specifico, ma almeno la padronanza delle tecniche di base della fotografia. I LAB hanno infatti l’obiettivo di diffondere la pratica della fotografia,
consentire a tutti di avvicinarsi alla fotografia e maturare strumenti (ciascuno partendo dal proprio livello) utili per sviluppare e/o affinare e consolidare la progettualità in fotografia, e
naturalmente far conoscere la FIAF, offrendo qualcosa di tangibile con il marchio della Federazione e in prospettiva allargandone la base associativa.

Ai fini dell’iscrizione, sarà sufficiente inviare una mail di adesione da parte di: circoli, con l’elenco dettagliato dei Soci che avranno aderito, completo di nome, cognome e indirizzo email di
ciascuno dei partecipanti; oppure singoli partecipanti, nel caso dei SONIC, di soci di circoli e di tutti gli appassionati di fotografia che vogliano cimentarsi con il percorso; a info@officinecreativeitaliane.com
esprimendo la volontà di iscrizione al LAB, in modo da essere inseriti tra i partecipanti e ricevere informazioni sulle modalità operative (in particolare, date e luogo degli incontri).
Si ribadisce qui che la partecipazione ai LAB è libera e aperta a tutti (soci e non soci della FIAF e dei circoli) come sempre per il primo anno; dalla seconda esperienza di partecipazione a un
LAB Di Cult FIAF, è richiesto invece ai partecipanti di associarsi alla FIAF. Naturalmente si prega gentilmente il Delegato Regionale e i Delegati Provinciali di dare la massima diffusione possibile della presente comunicazione, trattandosi di un’ottima opportunità non solo per chi parteciperà, ma anche per la Regione e le Province per far avvicinare un numero sempre maggiore di
fotografi e appassionati di fotografia sia alle Associazioni che alla FIAF, in modo attivo, produttivo e coinvolgente per tutti.
Invitiamo tutti a partecipare numerosi.

Coordinatori LAB Di Cult FIAF:
MASSIMILIANO TUVERI, fotografo professionista Certified By Leica | Leica Camera Italia;
Docente FIAF del DiD (Dipartimento Didattica FIAF); Tutor FIAF del Di Cult (DipartimentoCultura FIAF); Referente GAU – Gruppo Audiovisivi Umbria del DiAF (Dipartimento Audiovisivi
Fotografici FIAF); co-referente Didattica FIAF Area Centro Italia; co-fondatore e Vice-Presidente
dell’Associazione Officine Creative Italiane (Perugia).
CLAUDIA IOAN, fotografa professionista Certified By Leica | Leica Camera Italia; Delegata
Provinciale FIAF di Perugia; Docente FIAF del DiD (Dipartimento Didattica FIAF); Tutor FIAF del
Di Cult (Dipartimento Cultura FIAF); co-referente GAU – Gruppo Audiovisivi Umbria del DiAF
(Dipartimento Audiovisivi Fotografici FIAF); Coordinatrice della Didattica FIAF Area Centro Italia;
co-fondatrice e Presidente dell’Associazione Officine Creative Italiane (Perugia).

LAB DI CULT FIAF 2020-21

Locandina Lab Ambiente (Zagarolo)

Locandina Lab Ambiente

Post x web