“Curve” feb26

Condividi

“Curve”

Il Circolo Fotografico Saonensis DLF (Savona) e il Circolo Fotografico G.I.A.N. (Volterra)
Sabato 03 Marzo alle ore 17,30
                                    Presentano la Mostra Collettiva “CURVE”
                Sala Mostre della Provincia – Palazzo Nervi – Via Sormano, 12r  - Savona
dal 04 al 09 marzo apertura sala espositiva dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 19:00
orario festivo dalle 10:00 alle 12:00

Sottrarre per eleggere

Scegliere un tema che faccia da filo conduttore ad un progetto corale in grado di stimolare le corde espressive di tutti i partecipanti non è cosa semplice. Resta vero però che trovatolo sarà grazie alla diversa risposta interpretativa e alla varietà dei registri usati che l’opera finale potrà essere un vero concerto visivo.
Ad una sola parola: “Curve” è stato affidato il compito di indicarci la partenza della riflessione.  Cinquanta autori (appartenenti a due gruppi fotografici: Circolo Fotografico Saonensis DLF e Circolo G.I.A.N di Volterra) hanno elaborato il loro percorso su questa essenziale parola dall’eco geometrico. Una sfida compositiva che ciascuno ha approfondito, studiato e ideato perché il risultato finale potesse essere in grado di dare, a chi guarda, stimoli e conseguente apprezzamento.
Essenzialità, armonia di forme, giusto equilibrio compositivo e bellezza sono i segni forti che caratterizzano queste opere. Una ricerca che riesce a valorizzare, attraverso la sottrazione. Un partire dal tutto, dall’insieme della visione, per arrivare al segno, a quel punctum che doveva essere base della ricerca. Particolari che indagano in una molteplice gamma di situazioni visive, dall’oggetto di uso comune alle forme architettoniche fino al paesaggio, in una descrizione che ci aiuta a scoprire risvegliando la meraviglia. Una conferma della forza polisemica che possiede la fotografia e della capacità di dare alle cose fotografate echi emozionali grazie a come sono stati visti e ripresi dagli autori. Quel come che rinnova e reinventa quasi trasformando ciò che guardiamo e sa mettere ali alla nostra percezione. Anche la vasta gamma tonale che va dal bianco e nero delle volute di fumo, al rosso acceso di uno spicchio di ventaglio, passando per una serie di riflessioni colorate diventa caratteristica di questa mostra. Guardandola ci accorgeremo che gli autori hanno cercato di raccontarci con occhi diversi ciò che fa parte del nostro mondo con un processo di astrazione che vuol aiutarci a rivedere in modo nuovo.

Orietta Bay