Instagram e le nuove frontiere della memoria

Centro per la Fotografia Campobasso “Vivian Maier” in collaborazione con Village caffè letterario organizza Mercoledì 17 Aprile 2019 alle ore 18 un incontro dal titolo “INSTAGRAM E LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEMORIA“.

Quali sono le potenzialità inespresse del social network? Siamo sicuri che sia solo una scatola vuota? E se i social networks fossero l’unico strumento per salvare la memoria storica

dell’umanità?

Conosceremo 14&15, la prima casa editrice internazionale che di Instagram ne ha fatto un modello editoriale, realizzando progetti ambiziosi che hanno portato alla pubblicazioni di libri come #IRAN o Metropolis. Incontreremo il co-fondare di 14&15, Giorgio Cosulich de Pecine, che, dopo aver lavorato per oltre 20 anni come fotoreporter, ha deciso di esplorare il mondo della mobile photograhy e dei social media.

Appuntamento Mercoledì 17 Aprile 2019 dalle ore 18 presso il Village Caffè letterario in Via Veneto, 21 (Istituto L. Pilla) Campobasso, ingresso libero.

 

Info: cfcvivianmaier@gmail.com - 3288234289

https://www.facebook.com/centrofotografiavivianmaier/
https://www.facebook.com/events/377919382939553/

 

GIORGIO COSULICH de PECINE

Giorgio Cosulich, nasce a Roma nel 1970. Dopo aver frequentato il corso di Fotografia dello IED, inizia la sua carriera di fotografo nel 1995 a New York, dove lavora per il PIER59 Studios, occupandosi di moda e glamour. Dopo due anni lascia lo studio per dedicarsi al fotogiornalismo ed al reportage sociale. Inizia a collaborare con agenzie fotogiornalistiche e riviste americane.

Nel corso degli anni il suo lavoro lo ha portato in giro per il mondo in cerca di storie su persone e luoghi, diversificando i propri interessi su vari temi, come i conflitti balcanici di Bosnia e Kosovo, i rifugiati afgani in Pakistan, il movimento no global in Italia, i flussi degli immigrati in Africa, le comunità Rom nell’est europeo, le favelas brasiliane.

Le sue immagini sono correntemente pubblicate da prestigiose testate nazionali ed internazionali, tra le quali: l’Espresso, l’Europeo, GQ, Zoom, Max, Geo, Internazionale, Stern, The New York Times, Indian Time, Usa Today, People, Vanity Fair, The Guardian, The Observer, Newsweek, Time, Sportweek, Miami Herald, Los Angeles Times, The Washington Post.

Ha realizzato su commissione lavori di corporate per Esso, Shell, 2BCom, Saatchi&Saatchi, The British Council, Ripa Arte Hotel, Alitalia, Qantas, Pumex, Cathay Pacific, Comunità Europea, Nike, Lets’Bonus, Nazioni Unite.

Il suo lavoro è stato esposto in Italia e all’estero. Ha partecipato a numerosi festival quali il Festival Internazionale di Fotografia di Roma (2003, 2005, 2008), il Festival Internazionale di Foiano (2004), il RomaDocFest (2006) il SalinaDocFest (2007), il PordenoneFilmFest (2007), Ivrea Photo Festival (2011), Castelnuovo Fotografia (2014, 2015), Fotoleggendo (2016, 2018).

E’ autore dei libri:

Il Respiro del Silenzio, Ed. EDE

Africa Express, Ed. Postcart

Addis, The Urban Revolution, Ed. 14&15

Nel 2015 ha fondato 14&15, la prima casa editrice dedicata ad autori talentuosi della mobile photography e dei social media.

Attualmente vive a Roma, il suo lavoro è regolarmente distribuito in tutto il mondo dall’agenzia Getty Images.

cosulich cfc i