Molichrom

Tekne presenta la prima edizione del Festival della Fotografia Nomade, Molichrom, con la direzione artistica di Eolo Perfido, dal 24 al 27 Giugno 2021.

Il Molise è un micro-cosmo costituito da tanti micro-cosmi ancorati a luoghi, tradizioni e saperi che hanno mantenuto una propria identità convivendo con l’isolamento.
Sono diversi i micro-cosmi nel mondo che hanno saputo gestire le criticità dell’isolamento per poi emergere e diventare simboli di uno sviluppo diverso. In quest’ottica Molichrom: è il Festival che, attraverso la fotografia, mette in contatto questi micro-cosmi con il Molise attraverso il tema del nomadismo. Molichrom: coinvolgerà il territorio molisano con un calendario denso di eventi che toccherà più comuni per il maggiore coinvolgimento possibile.

Le mostre:

Joey L. \ Nomads

Vivere un’esistenza nomade significa arrendersi alla terra, seguendo il ritmo dell’ambiente naturale, spostandosi a seconda della fertilità del suolo, del ciclo di inondazioni di un fiume o delle migrazioni di animali. Il concetto di casa del nomade può non essere un luogo fisico specifico. La casa è la mente collettiva di un popolo, tribù o clan che viaggia insieme sulla terra dei loro antenati che hanno tramandato le abilità necessarie per sopravvivere e radicato la loro storia all’interno di miti e leggende.

Giuseppe Nucci \ Along the sheperds’ highways

Attraverso i tratturi si sono tramandate le antiche conoscenze e hanno preso vita tradizioni che tutt’ora sopravvivono in regioni come Puglia, Abruzzo e Molise. La candidatura della Transumanza a patrimonio immateriale dell’umanità dell’UNESCO da parte dell’Italia, rappresenta un notevole passo in avanti per la salvaguardia e la riscoperta di un patrimonio storico e culturale fra i più affascinanti dell’Italia nascosta.

Giuseppe Nucci \ DEntroTerra

L’Italia ha dimenticato di essere una nazione di paesi e una parte della propria anima è stata destinata all’oblio con tutto il suo carico di tradizioni, superstizioni e credenze. Il progressivo abbandono dei paesi dal dopoguerra ad oggi è diventato sempre più drammatico. Poche sono quelle zone d’Italia che appaiono come riserve del patrimonio storico minore e molte di loro sono situate lungo la catena appenninica.

LSPF \ London Street Photography 2020

Uno dei più importanti festival di fotografia di strada ed anche il primo partner internazionale di Molichrom: La mostra curata dagli organizzatori ci permette di fare esperienza sullo stato dell’arte della fotografia di strada contemporanea.
Il fotografo di strada è nomade nella sua città. Il suo viaggiare si manifesta attraverso uno sguardo rinnovato e vergine con il quale affronta il quotidiano e ce lo ripresenta generando in noi la stessa meraviglia del fotografo di ritorno da terre lontane.

Gi incontri:

Augusto Pieroni \ Lecture

“Come guardiamo le fotografie (e come crediamo di capirle)”

L’incontro vuol essere un’analisi leggera, ma anche un giro d’orizzonte provocatorio, sulle abitudini spesso dannose del nostro sguardo contemporaneo. Nel guardare le immagini fotografiche a volte siamo frettolosi o superficiali, altre volte cediamo alla pigrizia dei cliché accumulatisi in decenni; di rado osserviamo e spesso procediamo “a fari spenti”.

Biba Giacchetti \ Lecture

“Tina Modotti
Arte Vita e Libertà”

Biba Giacchetti curatrice della mostra “ Tina Modotti, Messico, donne e libertà” attualmente in corso al Mudec di Milano terrà una lectio magistralis sulla vita e l’opera di questo appassionante personaggio che nel corso degli anni 20 ha rivoluzionato l’approccio alla fotografia con immagini di bellezza indimenticabile la cui influenza si riverbera sulla fotografia contemporanea.

Michele Smargiassi \ Lecture

”Quanto sei lontano, amico?”

C’è una pianta che non ha radici: la pianta dei piedi. L’umanità si muove da sempre, dall’inizio della storia, muovendosi ha creato la storia. Ma il movimento è stato, ed è oggi più che mai, sospetto, minaccioso, incute paura.

Come gli esseri umani, le immagini sono nomadi, viaggiano per il mondo, varcano frontiere, attraversano spazi, appaiono e scompaiono.

Workshop:

Augusto Pieroni \ Workshop

“Dalle sequenze fotografiche al portfolio personale”

Il workshop, della durata di una giornata e mezza, affronterà la questione di come dare struttura a una sequenza fotografica, sia essa destinata alla presentazione professionale, all’editoria o all’esposizione. Faremo luce sulle qualità, le strutture e i flussi narrativi che caratterizzano le più diverse sequenze fotografiche. Sono previste attività di tipo cognitivo e di tipo pratico. Nella prima parte ci focalizzeremo su diversi aspetti delle sequenze fotografiche: dai modelli storici e contemporanei alle attuali strategie di concezione e composizione.

Per info e prenotazioni: https://www.molichrom.com/

 

194366376_113967240888240_8226720552254424570_n