L’eredità di Falcone e Borsellino gen31

Condividi

L’eredità di Falcone e Borsellino

Arriva a Campobasso la mostra fotografica itinerante intitolata “L’eredità di Falcone e Borsellino“, curata da ANSA e Miur.
Far crescere il confronto e il dibattito nelle scuole sulla lotta alle mafie e sul valore della legalità: questa la finalità dell’iniziativa. In esposizione 150 fotografie e 26 pannelli che raccontano la storia dei due magistrati uccisi dalla mafia, dall’adolescenza, al maxi processo, fino alle stragi del ’92 di Capaci e via D’Amelio. Saranno gli stessi studenti ad illustrare il percorso ai visitatori. La mostra resterà aperta fino al 3 febbraio 2017.

La lotta alle mafie, così come l’educazione alla legalità, è una delle grandi priorità della suola italiana. Per questo motivo è importante promuovere tutte le iniziative che intendono custodire la memoria di quanto è accaduto e aiutare i giovani a capire che la lotta alle mafie è un tema attuale e urgente.

Il progetto è realizzato dall’Ansa e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. La mostra è allestita nei locali dell’Istituto Comprensivo “Leopoldo Montini” di Campobasso (via Scarano, 9), con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale. Il taglio del nastro è previsto mercoledì 1 febbraio 2017 alle 10.

Campobasso, mostra fotografica Ansa 'L'Eredità di Falcone e borsellino'