Condividi

Col fiato sospeso

Sabato 7 dicembre alle ore 18,30 presso ParcoCittà in Via Rovelli 7  sarà inaugurata la personale “Col fiato sospeso” di Antonio Braccio. La mostra, che sarà presentata dal dott. Massimo Selmi Presidente Provinciale dell’AISM, si compone di circa 30 fotografie in bianco e nero e si inserisce nella manifestazione “FoggiaFotografia: La Puglia senza confini” organizzata dal FotoCineClub di Foggia, giunta quest’anno all’ottava edizione.

Antonio Braccio, consulente del lavoro e tributarista, appassionato fotografo da sempre, ha al suo attivo la partecipazione a varie mostre collettive, molte delle quali organizzate dal FotoCineClub di Foggia di cui è socio da oltre dieci anni ed è  alla sua prima mostra personale.

Il tema che preferisce è il tema del sociale, il suo è un raccontare la vita vissuta attraverso un occhio attento ed indulgente.

Nelle foto di Antonio c’è la sospensione, che lui descrive benissimo nell’attimo dello scatto quando trattiene il respiro e questa sospensione la trasmette benissimo alla platea.

E’ un mondo sospeso quello che descrive Antonio, sospeso che induce alla riflessione. I soggetti da lui fotografati perdono la propria identità e fanno entrare il pubblico in un’altra dimensione, un mondo  vivo e nello stesso tempo ovattato, una dimensione onirica che porta a riflettere, uno sguardo che rimbalza dalle foto di Antonio fin dentro lo spettatore che si accorge subito che ammirando quelle foto in realtà guarda dentro se stesso.

La mostra ad ingresso libero e gratuito, sarà visitabile tutti i giorni fino al 15 dicembre dalle 16,30 alle 20,00. 

IMG_0241-2

DSCN6437

DSCN4290

DSCN4160 2

DSC_4078