Condividi

QUEI GIORNI PASSATI

I PROVINCIALI DELL’ORSA MINORE

QUEI GIORNI PASSATI

La 2° Collettiva dei Soci FIAF della Provincia di Bari

 

“La Provincia non deve restare periferia, ma dare voce e spazio al territorio di cui è parte integrante. La Fotografia può fare questo grande passo” – con queste parole abbiamo aperto lo scorso anno la prima edizione della Collettiva dei Soci della Provincia di Bari della FIAF, la Federazione Italiana delle Associazioni Fotografiche.

 

Con la stessa determinazione e le stesse nobili finalità i Soci dei Circoli di Bari (Ass. Fotografica Kaleidos), Casamassima (A.C. Photographers), Monopoli (Fotoclub Sguardi Oltre), Alberobello (Photoclub Alberobello) e del territorio della Provincia di Bari (Socio SONIC: Giovanni D’Addabbo) si sono nuovamente riuniti nella seconda grande collettiva:

 

QUEI GIORNI PASSATI

 

La mostra sarà dedicata ai mille vissuti di un periodo che ha lasciato una traccia indelebile in ognuno di noi: a causa del COVID, la quarantena, il lockdown, la riapertura hanno avuto e continuano ad avere un peso determinante sulle nostre vite. La fotografia diventa così una chiave di lettura di “quei giorni passati” che vediamo tuttora tesi come una spada di Damocle sulle nostre teste.

 

Dal 15 al 27 Agosto, Turi diventerà così una bella fucina d’arte grazie alla disponibilità del Comune, facendo dello atrio del Palazzo Comunale (Via XX Settembre 5, Turi – Ba) una singolare vetrina per i soci dei circoli di Bari (Ass. Fotografica Kaleidos: Fabrizio Cillo, Camillo D’Angelo), Casamassima (A.C. Photographers: Mario De Matteo), Monopoli (Fotoclub Sguardi Oltre: Angelo Pisani, Pasquale Raimondo, Ilaria Savino e Mario Rosato), Alberobello (Photoclub Alberobello: Giammarino Dongiovanni) e del territorio della Provincia di Bari (Socio SONIC: Giovanni D’Addabbo, Turi).

 

Questo progetto rappresenta il primo passo comune dei Soci FIAF della Provincia di Bari dopo i mesi di pausa del COVID” – ha dichiarato il delegato provinciale Pasquale Raimondo – “Come si suol dire, il primo passo non ti porta dove vuoi, ma ti allontana da dove sei: la distanza esistenziale di cui abbiamo bisogno per riflettere meglio su quel che è stato, su quel che stiamo vivendo e su quello potrebbe aspettarci se non seguiamo il buon senso. La fotografia può aiutarci a riflettere e metabolizzare”.

 

Questo progetto è  rappresentativo della volontà e della capacità dei circoli FIAF della provincia di Bari di fare rete, di perseguire un obiettivo comune e di saperlo fare in letizia ed amicizia, con spirito collaborativo  – ha dichiarato il delegato regionale Tiziana Rizzi – “le mostre hanno anche un buonissimo livello qualitativo ed interpretativo, ed invito per questo tutti ad andare a vederle”.

 

Le mostre saranno visitabili in forma gratuita tutti i giorni dal 15 al 27 Agosto dalle 19 alle 23 presso gli splendidi locali del Palazzo Comunale in Via XX Settembre 5 a Turi (Ba) per tutto il mese di Agosto.

 

LOCANDINA