Condividi

RESOCONTO DEL 18 ETNA PHOTO MEETING

Resoconto del 18° Etna Photo Meeting in un articolo a cura di Grazia Musumeci e Serena Vasta. Allegata anche una galleria con foto realizzate dai Soci del Gruppo Le Gru.

Diciottesimo ETNA PHOTO MEETING

L’Etna Photo Meeting, organizzato ogni anno dal gruppo fotografico Le Gru, diventa “maggiorenne” e raggiunge quota diciotto. Non poteva che essere una festa, quindi, l’apertura dell’evento -venerdì 1 giugno 2012- quando, presso la Sala Augustinus del santuario di Valverde è stato consegnato il Premio Le Gru 2012 alla maestra della fotografia Giuliana Traverso. Giuliana Traverso è una delle fotografe più famose al mondo, nel corso degli anni ha girato il mondo con la sua macchina e con l’amore della sua vita, ha allestito tante mostre ed ha ricevuto premi molto importanti dalla sua città natale Genova, ma anche dallo Stato Italiano. Ha fondato le scuole “Donna Fotografa” (anno 1968) di Genova e Milano (1979) per tramandare la sua arte alle altre donne, ma si è occupata anche di formare gli uomini ad una fotografia più “sensibile” con il corso “Il galateo della Fotografia (anno 2003). In ambito FIAF ha raggiunto tutti i traguardi: AFIAP ed EFIAP e “Maestra della Fotografia” nel 1988.

Sabato 2 giugno si è aperto all’insegna delle attività all’ennesima potenza.

In contemporanea con la lettura dei portfolio che veniva eseguita presso il chiostro del Santuario, con il giudizio degli esperti lettori Orietta Bay, Pippo Pappalardo, Enzo Gabriele Leanza e Daniela Sidari, venivano svolti i workshop del maestro Ivano Bolondi “Visione Intima 2012” e quello del giovane Daniele Barraco “Ritrarre con stile”, master Hasselblad, che hanno occupato docenti e corsisti dalle 9 del mattino fino alle 18. Nello stesso tempo il pubblico intervenuto a Valverde ha potuto ammirare le varie mostre aperte lungo il percorso artistico cittadino (Villa Cosentino: “Donne viste dalle Donne”; Pro Loco: “Vincitori di Portfolio 2011” di Salvatore Cafarelli,  Claudia Garofalo e Maurizio Martena; Circolo dei Cittadini: “Bottega Antonio Manta”; Chiostro del Santuario: “Le Gru viste dalle Gru”; atrio Comune: collettiva dei partecipanti al 17° Corso di Fotografia; sede del gruppo Le Gru: “Nzuliddu” mostra e video istallazione di Simone Aprile e Giuseppe La Rosa ). Nel pomeriggio c’è stata la attesissima presentazione del libro “Matriarche” di Giuseppe Calabrese a cura di Enzo Gabriele Leanza mentre in serata sono stati proiettati sette audiovisivi di grande qualità presso la sala di Villa Cosentino a cura dei seguenti autori: Frabrizio Denna, Giacomo Cicciotti, Gianni Rossi, Gigi Montali, Odetta e Oreste Ferretti, Gruppo Fotoamatori di Sesto San Giovanni e di Ivano Bolondi; la serata degli audiovisivi, giunta alla dodicesima edizione, è stata curata dal maestro di fotografia Ivano Bolondi di Montecchio Emilia (RE).

L’indomani, domenica 3 giugno, si sono conclusi i primi due workshop e si è tenuto il pranzo di benvenuto e, nel pomeriggio, la premiazione dei portfolio 2012 che hanno visto la vittoria di Lucia Pulvirenti (portfolio: “Infusi” )  e di un secondo posto ex-aequo tra Serena Maria Vasta (portfolio: “Giampilieri 2012”) e Roberto Montanari (portfolio: “6 ore – 469mm”) più diverse opere segnalate:  Antonella Catalano di Acireale con il portfolio “Così scorre il tempo”;  Gaetano Fisicaro di Floridia (SR) con il portfolio “Vivere In-Visibile”;
 Maurizio Geraci di Canicattì (AG) con il portfolio ” …noi continuiamo!”  Alberto Lardizzone di Catania con il portfolio “Instant Social Folio”. In settimana, il meeting ha visto una tappa particolare nella tavola rotonda di mercoledì 6 giugno, presso Villa Cosentino, dove Pippo Pappalardo e Enzo Gabriele Leanza hanno conversato con il numeroso pubblico intervenuto riguardo la tematica “Donne viste dalle Donne”. Il tema, che era anche il titolo della mostra allestita sul posto, è stato dibattuto vivacemente dagli intervenuti, che hanno cercato di “scoprire” se vi sia davvero un modo diverso di fare fotografia tra uomini e donne.

Venerdì 8 giugno presso la sede del club, a Valverde, l’architetto e fotografa calabrese Daniela Sidari -socia Le Gru- ha presentato una proiezione fotografica dal titolo “Rappresentare la Città”, spiegando con competenza e passione i vari modi di fotografare la città in tutte le sue sfaccettature. Non solo una lezione di fotografia architettonica ma una vera preparazione al workshop che la stessa Sidari ha tenuto, coadiuvata da Alberto Lardizzone, il giorno seguente, sabato 9 giugno. Di mattina, i partecipanti si sono recati alle Acciaierie di Sicilia di Catania per un interessantissimo lavoro di pratica fotografica sul processo di produzione dei tondini d’acciaio, tipico del posto. Il workshop all’Acciaieria è stato possibile realizzarlo grazie alla disponibilità della Direzione e alla fattiva collaborazione del responsabile della sicurezza e dell’intero team che ci “assistevano a vista” elargendo infinite informazioni affinché lo scatto fotografico diventava sinonimo di cultura.

Nel pomeriggio sono state selezionate le foto più interessanti che oltre ad essere state proiettate nel salone di Villa Cosentino, saranno oggetto di una mostra a gennaio 2013 presso la Galleria del Gruppo Fotografico Le Gru. Nello stesso fine settimana si sono svolti i workshop del docente Franco Ferro  di Catania “Ritratti in Studio” e del docente Enzo Gabriele Leanza di Catania, presso la prestigiosa libreria Prampolini di Catania, dal titolo “Prampolini Fashion Retro Chic”. Nella giornata di domenica, sono stati consegnati gli attestati di partecipazione a tutti gli intervenuti ai vari laboratori fotografici.

Cosa dire di più… arrivederci alla diciannovesima edizione!

 Grazia Musumeci e Serena Vasta