Etna Photo Meeting, XXIII edizione, Aci Bonaccorsi (CT)

Nella splendida cornice del Palazzo Recupero Cutore di Aci Bonaccorsi (CT) avrà luogo, dal 16 al 25 giugno 2017, la 23ma edizione dell’Etna Photo Meeting, festival di fotografia tra i più importanti del sud Italia organizzato dal Gruppo Fotografico Le Gru di Valverde.
Il suggestivo titolo della manifestazione di quest’anno sarà “In/Con/Su/Per/Città. Rappresentazioni dell’urbano contemporaneo” e, sulla base della particolarità dell’argomento, ospite d’onore dell’evento sarà il fotografo emiliano Olivo Barbieri che riceverà da Alessio Drago, Presidente del sodalizio valverdese, il Premio Le Gru 2017.
Barbieri è un autore di caratura internazionale, esponente della “scuola italiana di paesaggio”, che con le sue visioni urbane ha ritratto numerose città del mondo. Le sue opere sono state esposte nei principali musei internazionali (tra di essi il MOMA di San Francisco, il MAXXI di Roma e il Jeu de Paume di Parigi) e ha partecipato a ben cinque edizioni della Biennale di Venezia. Nel corso della sua lunga carriera, iniziata nel 1978 con il lavoro “Flippers”, ha pubblicato decine di libri e concorso alla realizzazione di numerose raccolte internazionali.
Insieme al maestro Barbieri – che per l’occasione incontrerà il pubblico di appassionati con due talk dedicati alla sua fotografia (venerdì 16) e alla sua cinematografia (sabato 17) e proporrà la visione di tre sui film sulle città e una mostra dei suoi libri a cura di Enzo Gabriele Leanza – esporranno altri importanti autori come il milanese Alessandro Zanoni con “Wuhan Boulevard”, il palermitano Sandro Scalia con “Città in estensione” e il catanese Massimo Cristaldi con “Simulacra”. Quest’ultimo terrà un interessante workshop sulla fotografia notturna nel corso del primo weekend della manifestazione (17-18 giugno).
Nel secondo weekend (24-25 giugno) invece il workshop dal titolo “Costruzione del Portfolio” sarà condotto da Augusto Pieroni, critico e storico dell’arte contemporanea di fama internazionale, già docente dell’Università La Sapienza di Roma, che riceverà il Premio Le Gru alla cultura fotografica, presenterà il suo ultimo libro (Portfolio, Postcart 2016) e terrà una lectio magistralis (venerdì 23) sui rapporti tra fotografia e arti figurative.
Altri momenti dedicati alla cultura fotografica saranno la presentazione del libro e della relativa mostra “Catania Area Metropolitana. Esplorazioni dello spazio” a cura di Enzo Gabriele Leanza e di Domenico Santonocito frutto del lavoro di quaranta soci del Le Gru che per tre anni hanno fotografato l’hinterland catanese (domenica 18) e il seminario (mercoledì 21) intitolato “Fotografare le città” tenuto da Enzo Gabriele Leanza e da Pippo Pappalardo.
Altre iniziative che arricchiranno la manifestazione saranno le mostre di Riccardo Colelli, Luciana Coniglione, Emanuela Minaldi e Sara Pantò autori dei portfolio selezionati nella precedente edizione del festival; la prima estemporanea di fotografia Le Gru (sabato 24) e la tradizionale serata dedicata agli audiovisivi fotografici a
cura del Dipartimento Audiovisivi della Federazione Italiana Associazioni Fotografiche che domenica 25 chiuderà la kermesse.

http://www.fotoclublegru.it/