Nuova Genesi Sierra Leone > Palermo mag23

Condividi

Nuova Genesi Sierra Leone > Palermo

20190511 0616 Palermo Nuova Genesi Sierra Leone Sebastiano Cosimo Auteri tutti i diritti riservati

NUOVA GENESI SIERRA LEONE – Palazzo Sant’Elia di Palermo
dall’11 maggio al 16 giugno 2019

Mostra fotografica di Sebastiano Cosimo Auteri, socio del G. Le Gru di Valverde (CT)

Introduzione critica a cura di Giacomo Fanale

Un impegno agevole l’introduzione critica alla mostra fotografica “Nuova Genesi Sierra Leone” di Sebastiano Cosimo Auteri, per ciò che rappresenta, per il susseguirsi di immagini che coinvolgono, affascinano, in un incedere a sentimenti, e ad emozioni già al primo sguardo. …
Un mondo incredibilmente affascinante, un Africa dei grandi reportage di un tempo, quella in mostra, di cui non eravamo più avvezzi. Immagini cosi dissimili dai più frequenti reportage di denunce, che ritraggono una realtà per nulla esaltante. Di un terzo mondo emarginato, risultato di uno sviluppo mai del tutto avviato e già degenerato, e di secoli di colonialismo e sfruttamento e di degrado ambientale, di imbarazzanti immagini di atrocità perpetuate di ogni tipo, di guerre civili, di lotte tribali, di epidemie, di povertà, di migrazioni, ma anche di safari, e di caccia indiscriminata.
Immagini ricorrenti di un intero continente, che preme ai confini della nostra “civiltà opulenta” e che fa paura…. Auteri sembra voler attingere, anche se in modo inconscio, alle valenze di un nuovo “futurismo” questa volta ”africano” espresso attraverso tecniche fotografiche che valorizzano il senso del vigore umano, la corsa continua della sua gente, dove protagonista non è lo strumento meccanico, la macchina, segno convenzionale di progresso, ma l’ accorrere di un popolo verso prospettive nuove…. Sono queste le considerazione che alfine emergono di un paese e del suo rigenerarsi, e che Auteri ha egregiamente con amore e sentimento voluto rappresentarci, e che lasciano una traccia nel profondo dell’anima, un insieme di scatti fotografici che difficilmente lasceranno i visitatori indifferenti.