Condividi

TN e BZ nuovi delegati provinciali

A Pieve di Ledro domenica 17 settembre ha avuto luogo il Convegno Regionale dei Circoli Fotografici del Trentino Alto Adige promosso dalla FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche). Nel corso della giornata – aperta da Fabrizio Giusti delegato regionale della FIAF – sono stati presentati i due nuovi delegati provinciali: per il Trentino è stato nominato Udalrico Gottardi già membro del Circolo Fotografico Tionese, che da anni si dedica alla fotografia, partecipando attivamente alle iniziative promosse dal circolo stesso e tenendo corsi di fotografia sia per i soci che per adulti nell’ambito dei corsi serali all’Istituto Guetti di Tione. Insomma un appassionato a tutto tondo che nell’era digitale (era ‘nato’ nel modo della fotografia analogica con lo sviluppo chimico) si è dimostrato capace e assolutamente all’altezza di sviluppare percorsi fotografici di particolare interesse. Per la provincia di Bolzano è stata scelta Emanuela Laurenti, già socia del Fotoclub Merano, diplomatasi al Liceo Artistico di Merano e trasferitasi a Roma e laureandosi all’Accademia di Belle Arti RUFA in scenografia. Fin da piccola ha coltivato la passione per la fotografia che l’ha portata a seguire diversi corsi paralleli all’università e intraprendere per un anno il lavoro di fotoreporter per un giornale online della capitale. Diverse sono state le mostre personali e collettive sia a Roma che in Alto Adige ed è stata vincitrice della tappa Portfolio Italia a Taranto nel 2015. Rientrata a Bolzano dopo sette anni, ha mantenuto vivo l’interesse per la fotografia grazie al Fotoclub Immagine di Merano a cui è iscritta dal 2011. Dopo qualche anno ha ripreso gli studi frequentando la Scuola Stella Maris, scuola di arteterapia ad indirizzo antroposofico della durata di quattro anni; a breve la tesi che la porterà ad avviare la professione. Ad oggi, oltre al lavoro, tiene corsi di pittura ad acquerello e si occupa in parte della grafica del Fotoclub e delle scuole Waldorf Il piccolo Principe di Bolzano. Sono seguiti poi gli interventi dei presidenti dei Circoli Fotografici presenti, che hanno esposto le loro attività. La mattinata si è conclusa con l’intervento di Paola Malcotti responsabile del nuovo progetto fotografico collettivo promosso dalla FIAF a livello nazionale “La Famiglia in Italia”. A questo progetto ha sottolineato Paola, possono partecipare tutti i soci FIAF, ma anche chi non lo è. Attraverso una serie di slide ha esposto con chiarezza le tappe di questo progetto, eccone le prime: entro il 30 ottobre ci si dovrà registrare, sul sito http://www.fiaf.net/lafamigliainitalia/ e consegnare le proprie opere entro dicembre 2017. Nel 2018 che sarà il 70 compleanno della Federazione saranno allestite mostre fotografiche in tutta Italia. Lo scopo del Convegno regionale è stato quello di fare il punto sulla situazione regionale; divulgare i programmi e le iniziative della FIAF; incentivare l’organizzazione di iniziative fotografiche anche di tipo collettivo; verificare i progetti dei circoli per organizzare al meglio il calendario annuale. Nel pomeriggio – a conclusione del convegno regionale – il fotografo Fabrizio Tempesti di Prato (autore dell’anno 2016), è intervenuto con un workshop sul portfolio fotografico presentando alcuni dei suoi lavori più visti e premiati. È stato un momento – circa due ore e mezza – che ha coinvolto gli oltre 50 partecipanti in maniera interattiva, con la visione e l’analisi delle sue immagini. A conclusione della giornata c’è stata infine l’inaugurazione della Mostra Fotografica – oltre 50 fotografie – allestita nella caratteristica chiesetta dell’ex Oratorio San Giuseppe dal Circolo Fotoamatori della val di Ledro che è stato l’organizzatore dell’intero Convegno regionale. Sono seguite le premiazioni.

nella foto il Delegato per la provincia di Trento Udalrico Gottardi

udalr