Argomenti Tematici


LINEE GUIDA DiAF – TRIENNIO 2014/2017

L’audiovisivo Fotografico DiAF – Definizione

Piste-AVE’ un mezzo creativo e di comunicazione, che esprime un’idea dell’autore o tratta un particolare soggetto.

Si avvale di immagini montate in sequenza a velocità variabile (regia-montaggio), sincronizzate con una colonna sonora variamente costituita da musica, suoni, parlato, silenzi; le opere sono finalizzate a realizzare uno spettacolo multimediale in grado di trasmettere informazioni, di descrivere ambienti, di trasferire contenuti strettamente estetici, di proporre idee, riflessioni, messaggi o racconti.

Per agevolare la produzione audiovisiva il DIAF propone due diverse forme di audiovisivo:

Racconto Audiovisivo

Guerriglia-urbana

Il Racconto Audiovisivo è la realizzazione di un’idea attraverso un progetto strutturato in uno storyboard; le immagini che ne derivano sono frutto dell’idea stessa dell’autore per renderci partecipi dei suoi punti di vista, per raccontare una storia, per comunicare un messaggio, un contenuto, una riflessione…

La Dinamica Comunicativa si accentra sul messaggio che l’autore rivolge al pubblico.

Immagini Sonorizzate

Fiore-little

Nasce con l’intento di valorizzare le capacità fotografiche di montaggio e di scelta musicale dell’autore su contenuti sostanzialmente descrittivi di luoghi, di habitat o su contenuti di fantasia. Non contiene necessariamente messaggi ma vuole prevalentemente descrivere, trasmettendo emozioni attraverso il connubio di immagini, musica e montaggio. La sua Dinamica Comunicativa è basata sull’impatto audio e visivo che l’opera esercita sul pubblico.

Immagini Sonorizzate e Racconti Audiovisivi si articolano nelle seguenti componenti: