L’emigrazione attraverso gli scatti di Lefra

Emigrazione del Molise: gli scatti Lefra dall’8 al 23 maggio al Palazzo Gil di Campobasso

Si terrà dall’8 al 23 maggio 2017, nei locali del Palazzo Gil in via Gorizia a Campobasso, una mostra che parlerà dell’emigrazione e degli emigranti. L’esposizione, organizzata dall’Associazione Pro Arturo Giovannitti, ha, dunque, come tema quello dell’emigrazione, che è di grande interesse per il Molise che nel corso della storia, a cavallo della fine del XIV secolo e l‘inizio del XX secolo ha vissuto le tante partenze da parte dei suoi abitanti i quali, dai piccoli villaggi sperduti tra le montagne, raggiunsero le distese di grattacieli d’oltreoceano alla ricerca di un futuro migliore per sé e per la le loro famiglie.
Un passato che attualmente si lega all’emigrazione di tante persone che dall’Africa subsahariana, tra mille pericoli e ostacoli, tentano di approdare al “sogno Europeo” nella speranza di migliorare le loro esistenze. Loro ora sono emigranti come i nostri padri e nonni, lo sono stati 100 e più anni fa.
L’appuntamento con la mostra è il prossimo 8 maggio, quando sarà inaugurata un’esposizione di immagini di Lefra (Leonardo Tartaglia).
Gli scatti daranno la chiave di lettura, socio-antropologica, della nostra emigrazione. Lefra guiderà i visitatori con le sue foto, si viaggerà in Canada, Argentina, USA e Belgio, per tornare in Italia con i nostri corregionali all’estero, il giorno del Giubileo del 2000.
All’esposizione sono correlati altri eventi, il giorno 8 maggio oltre all’inaugurazione della mostra ci sarà la premiazione del concorso fotografico “Lefra” a cura del Comune di Ripalimosani. Il 12 maggio appuntamento con il concerto del pianista Vittorino Tartaglia “Il pianoforte classico e moderno”, il 20 maggio, invece, in programma l’evento “Il fotogiornalismo e il fotoreporter” con Massimo Nonno del Centro per la fotografia Vivian Maier.
Per info: 0874.437807; 338.6571359; mail: proarturogiovannitti@gmail.com

lefra2  lefra1