Apr 19, 2015

Posted | 2 Comments

Insieme Per La Fotografia – a cura del C.F. Il Gruppo di Colignola

Insieme Per La Fotografia – a cura del C.F. Il Gruppo di Colignola

Insieme Per La Fotografia – a cura del C.F. Il Gruppo di Colignola

IPLF nasce 13 anni fa da un’idea di alcuni soci del circolo.
L’iniziativa che negli anni si è adeguata ed evoluta ai nuovi standard della comunicazione, è stata concepita come momento aggregativo e di condivisione della passione fotografica anche al di fuori dei soliti ambienti foto amatoriali.
Ecco l’idea di organizzare un progetto dove la fotografia veniva letta ed interpretata da persone di cultura non necessariamente legate al mondo fotografico.
L’idea si ampliava e completava con il coinvolgimento e la partecipazione dei circoli fotografici, dove la condivisione della passione, spodestava quella della competizione.
Dalle impacciate iniziative dei primi anni, la costanza e la dedizione del circolo, la qualità degli opinionisti e gli stessi circoli partecipanti, che negli anni hanno creduto nell’iniziativa, ci restituiscono oggi la realtà di una manifestazione importante ed in continua evoluzione dove, dai 4 /5 circoli delle prime edizioni, siamo passati agli 11 dell’ultima nel dicembre scorso.
Orgogliosi di quello che siamo riusciti a costruire in questi anni grazie alla dedizione e all’impegno di tutti i soci del circolo, ci riconosciamo soddisfatti anche per l’effetto apripista che ha avuto la nostra iniziativa in questo genere di manifestazione, viste negli anni le numerose imitazioni….ma a noi il merito di essere stati i primi.

CF IL GRUPPO DI COLIGNOLA

  1. Il Direttore says:

    L’attività “Insieme Per La Fotografia”, promossa dal C.F. IL GRUPPO, è un’attività provinciale che si distingue per i seguenti diversi importanti risultati raggiunti:
    – Aver coinvolto la quasi totalità dei circoli pisani (11 su 12).
    – Aver diffuso la cultura del portfolio fotografico ne Circoli partecipanti.
    – Aver aperto al mondo della cultura, nel senso ampio del termine, la lettura della fotografia.
    – Aver avviato, recentemente, una nuova attività creativa di scrittura in simultanea di poesie come modalità di lettura dell’opera fotografica.
    – Aver valorizzato il piacere della lettura pubblica della fotografia, grazie al clima non competitivo e di grande cordiale condivisione che termina in uno splendido buffet.

    Questa é stata l’attività che nel 2011 mi ispirò l’attività del Photo party Di Cult, ma ritengo che essa sia un esempio di come i risultati eccellenti si raggiungono solo attraverso un percorso, compiuto con consapevolezza e progettualità.
    Frequentando tante attività, per me trovare una sala gremita dai soci della medesima provincia è davvero un risultato raro per la nostra cultura che vede i Circoli in competizione tra loro e quindi fortemente individualisti.
    Qui si è compreso che certe attività si possono realizzare soltanto lavorando insieme.
    Nella mia partecipazione del dicembre del 2014 ho potuto godere con enorme piacere della lettura di portfolio scritta in rime molto intense, scritte dal poeta Alessandro Scarpellini contemporaneamente alle analisi di Orietta Bay e mia.
    E’ stata una vera e propria performance di scrittura rapida di una poesia, poi subito letta magistralmente dal poeta medesimo.
    Pubblicheremo la totalità delle opere che saranno corredate da quelle poesie scritte nell’arco di 10_ 15 minuti circa.
    Complimenti agli amici del CF IL GRUPPO, per questa loro splendida attività culturale che permette di condividere in una cornice di notevole spessore culturale e conviviale lo sviluppo della fotografia prodotta nei Circoli della Provincia di Pisa.

  2. tiziana fustini says:

    In questo anno di frequentazione del Circolo Il Gruppo di Colignola ho capito che l’amicizia e la partecipazione sono il fondamento su cui poggia tutta la filosofia e l’attività culturale che lo contraddistinguono; il motore propulsore per diffondere la comune passione per la FOTOGRAFIA, la vera, grande protagonista. L’anno scorso ho partecipato per la prima volta a Insieme Per La Fotografia e mi sono subito resa conto dell’importanza di questo evento e di quanto fosse vissuto e condiviso tra tutti i soci del Circolo.
    Ho assistito e partecipato con soddisfazione ai momenti concitati e piacevolmente stressanti dei preparativi. Sono rimasta colpita dall’enorme entusiasmo dimostrato da tutti i soci, aspetto essenziale non solo per la divisione dei compiti organizzativi ma anche per la nascita di idee e proposte.
    Un pubblico numeroso, gli autori delle meravigliose opere, i portfolio e i commenti degli illustri opinionisti hanno reso la serata veramente particolare, oltremodo interessante e costruttiva.

    I tre opinionisti Orietta Bay, Silvano Bicocchi e Alessandro Scarpellini, noto poeta e scrittore pisano, hanno incantato l’attenzione con le loro suggestioni sui lavori mostrati, suggestioni fatte di note tecniche e volteggi emotivi rimasti impressi ovunque, nella mente e nel cuore. Alessandro Scarpellini con grande maestria ha improvvisato delle poesie alla fine dei commenti su ogni esposizione in lista , dipingendo una cornice in versi intorno alle parole degli altri opinionisti. Un destreggio di bravura che ha lasciato tutti stupefatti.
    E quindi concordo pienamente con quello che ha detto l’amico socio Leonardo Siega: “Anche la presenza di questo tipo di opinionisti e commentatori contribuisce notevolmente al successo della manifestazione. Secondo me, si è raggiunto il massimo,…”
    In particolare, Orietta Bay, Dipartimento Cultura FIAF, collaboratrice FOTOIT, ha saputo scaldare i nostri cuori scrivendoci queste parole: “Stare con voi è stato per me un dono. Grazie per l’accoglienza, veramente speciale, per la capacità e lungimiranza organizzativa. Complimenti!”

    Chiudo questo mio commento con una frase del nostro socio Valtere Cassuola:
    “E NON È ANCORA FINITA….”
    Tiziana Fustini

    Vorrei ringraziare il caro amico Piero Puntoni, socio veterano del Circolo, che ha condiviso con me questo breve racconto

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.